Oprah Winfrey candidata alla presidenziali USA? Ecco le sue parole

Oprah Winfrey, regina dei talk show USA tra le donne più potenti al mondo, non disdegna l’ipotesi di potersi candidare come Presidente USA.

chiudi

Caricamento Player...

Oprah Winfrey, tra le donne più potenti al mondo e tra le più ricche delle donne afro-americane, è una popolarissima conduttrice statunitense, amatissima negli USA. La donna, pur non immischiandosi letteralmente nella vita politica del suo Paese, ha sempre dato il suo appoggio al partito democratico, sostenendo nel 2008 Barack Obama e, nel 2016, Hillary Clinton, poi sconfitta da Donald Trump.

Oprah Winfrey si candiderà alle presidenziali USA: “Perché no!”

Oprah Wifrey
FONTE FOTO: facebook.com/oprahwinfrey

La conduttrice, ospite del David Rubenstein show su Bloomberg tv, non aveva mai considerato l’ipotesi di correre per la Casa Bianca, ma alla domanda su una sua possibile candidatura ha risposto: “Non ci avevo mai pensato prima, non era neppure una possibilità, visto che non avevo alcuna esperienza politica. Ma poi la reality star Donald Trump ha battuto Hillary Clinton e allora ho pensato ‘Oh! Oh!”.

Immediatamente il popolo della rete ha mostrato il suo entusiasmo verso la notizia, lanciando gli hashtag #Oprah2020 e #Oprahforpresident, lasciando intendere il grande seguito che ha la conduttrice e che potrebbe infastidire il neo presidente USA Trump.

Del resto lo stesso Donald Trump, conscio della grande influenza che Oprah è in grado di operare nei confronti degli elettori, avrebbe fortemente voluto la conduttrice nella sua squadra al tempo delle elezioni. La Winfrey, invece, ha sempre espresso il suo consenso alla Clinton, che però ugualmente non è riuscita a vincere.

Nella stessa intervista rilasciata da Oprah, inoltre, non sono mancate le frecciatine rivolte proprio alla Winfrey, che ha chiesto al pubblico presente in studio e a casa: “Vi piace questo Paese? Ok. Volete la democrazia o un demagogo?”.

Chissà che la Winfrey non prenda seriamente in considerazione l’ipotesi di candidarsi nel 2020. Staremo a vedere!