Omicidio Loris Stival: chi è Veronica Panarello, condannata a 30 anni

Fatti di cronaca: la storia di Veronica Panarello, la donna condannata a 30 anni per il figlicidio a sangue freddo del piccolo Loris.

chiudi

Caricamento Player...

Omicidio Loris Stival: si ritorna a parlare di Veronica Panarello, la donna protagonista dei terribili fatti di cronaca di qualche anno fa. Il 1 dicembre del 2014 veniva ritrovato in un canale di Santa Croce Camerina (Ragusa) il corpo senza vita del piccolo Loris, un bambino di soli 8 anni. Due anni dopo il tragico delitto la condanna definitiva a 30 anni di carcere per la madre Veronica.

Chi è Veronica Panarello?

– Veronica Panarello è nata il 1 novembre del 1988 a Caltagirone, in provincia di Catania.

– Ha vissuto una parte della sua infanzia in provincia di Savona, ma all’età di 12 anni ritorna in Sicilia.

– All’età di 14 anni vive un grande shock: la madre, infatti, le racconta di essere nata da una relazione occasionale. La ragazza decide così di mettersi alla ricerca del vero padre rompendo ogni rapporto con la madre.

–  La rivelazione della madre sconvolge l’adolescenza di Veronica che tenta più volte il suicidio sia bevendo della candeggina che con una corda.

Veronica Panarello
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/RedazioneNewSicilia/

– All’età di 17 anni resta incinta di Davide Stival, l’uomo diventa suo marito e il padre del piccolo Loris nato nel 2006.

– La nascita di Loris è una gioia per Veronica che, a causa del lavoro del marito camionista, rimane spesso sola con il piccolo.

– Il 29 novembre del 2014 la tragedia: il corpo del piccolo Loris viene rivenuto senza vita in un canale di Santa Croce Camerina a  Ragusa. La madre è da subito l’unica sospettata per l’omicidio nonostante le svariate versioni rilasciate. Il Gup la definisce una “madre spregiudicata e glaciale” vittima della Sindrome di Medea.

Le ultime notizie: la lettera di Veronica Panarello

La condanna: il 30 ottobre del 2016 la Procura di Ragusa con il Gup Andrea Reale ha emesso la condanna di Veronica Panarello a 30 anni di carcere con l’accusa di omicidio premeditato aggravato ed occultamento del cadavere.

Ultime notizie: il prossimo 3 ottobre si ritornerà in aula per il processo di appello a Veronica Panarello. La donna ha deciso così di rispondere ad una lettera ricevuta da una giornalista di Mattino Cinque dichiarando la sua innocenza: “Un giorno o l’altro mi crederanno. Non sono una lucida assassina né una criminale, così come scritto nella sentenza. Non mi perdonerò mai di non avere protetto Loris“.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/RedazioneNewSicilia/