Ogni quanto cambiare la coppetta mestruale

Ogni quanto cambiare la coppetta mestruale? Scopriamo qualcosa in più sull’uso di questa novità che promette di rivoluzionare il mondo di assorbenti e affini.

chiudi

Caricamento Player...

Da qualche tempo impazza sul web e sui giornali la pubblicità della coppetta mestruale: realizzata in silicone, questa coppetta quasi miracolosa inserita nella vagina nel periodo delle mestruazioni sostituisce alla perfezione tamponi e assorbenti classici, con la differenza che va a ‘raccogliere’ il flusso mestruale: una volta piena va svuotata in bagno, lavata e asciugata prima di reinserirla. Insomma, un grande risparmio di tempo e denaro, visto che se opportunamente usata può durare per anni.

Si può indossare anche la notte, e se si ha la necessità di urinare e defecare non è necessario toglierla.

In morbido silicone, facile da inserire e da togliere, è disponibile in varie taglie, sia per adolescenti alle prime mestruazioni che a donne che hanno avuto già figli e con mestruazioni più abbondanti. Basta saper scegliere quella adatta alle proprie esigenze ed imparare ad usarla in modo tale da non avere problemi ad inserirla e ad estrarla velocemente, e a far sì che resti nella nostra vagina senza procurarci alcun fastidio.

Chi non sa ogni quanto cambiare la coppetta mestruale, deve tener conto dell’abbondanza del proprio flusso: in generale, però, è consigliabile cambiarla almeno due volte al giorno, evitando di farla permanere in vagina per più di 12 ore.

Hai trovato interessante questo articolo?
Allora clicca qui per leggere anche “Coppetta mestruale miglior prezzo