In occasione della giornata della memoria, compaiono alcune scritte antisemite

Vergogna a Roma: il 27 gennaio, il mondo scopriva Auschwitz e, lo stesso giorno, in Italia compaiono scritte antisemite

Il Mondo ha celebrato due giorni fa la Giornata della Memoria nell’anniversario della scoperta del campo di concentramento di Auschwitz.

Lo stesso giorno, a Roma sono comparse scritte antisemite vergognose: “Olocausto menzogna, Hitler per mille anni”.

Le svastiche disegnate sul muro dimostrano come le persone antisemite non siano scomparse, anzi, di anno in anno aumentino spaventosamente.

Un fenomeno che mette tutti in allerta: dalle comunità ebraiche, alla Digos ai semplici cittadini che, si trovano costretti a convivere con persone che basano la propria vita sull’odio nei confronti di ciò che è diverso.

Le scritte sono state fatte proprio in occasione della giornata della memoria quando, cioè, ricorreva il settantesimo anniversario dell’apertura dei cancelli di Auschwitz: il mondo scopriva l’orrore dei campi di concentramento. Eppure oggi l’Italia scopre un nuovo orrore, l’aumento della popolazione antisemita.

Lo scorso anno era successo sui muri di Vigne Nuove, della circonvalazione Clodia e del Museo della Liberazione di via Tasso.

Quest’anno invece al parco Yitzhak Rabin di via Panama ai Parioli, nella capitale. Sul muro d’ingresso del parco nella notte tra lunedì e martedì è stato posizionato uno striscione lungo nove metri e alto tre, con una scritta a lettere cubitali: “Olocausto menzogna storica! Hitler per mille anni”.

Le ultime denunce per scritte antisemite risalgono a quest’estate e sempre a Roma: si trattava di persone legate a organizzazioni dell’estrema destra capitolina. I tre, che hanno un’età compresa tra i 20 e i 53 anni. Gli autori delle scritte antisemite erano stati ripresi da alcune telecamere, quando, armati di bombolette spray, con felpa e scarpe da ginnastica, avevano imbrattato e vandalizzato le serrande di molti negozi gestiti da ebrei con i simboli delle svastiche e la scritta “Anna Frank cantastorie”.

 

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-01-2015

Emanuela Bertolone

X