Obesità in gravidanza: troppo peso condiziona la salute del bambino

Il peso in gravidanza è uno degli aspetti da monitorare maggiormente per non danneggiare la salute futura del bambino.

chiudi

Caricamento Player...

Il peso è una di quelle cose da tenere più sotto controllo sempre, specialmente in gravidanza. In questo caso parliamo dell’eccessivo aumento di peso, se non addirittura di obesità prima e durante la gravidanza. Infatti, essere in sovrappeso o assumere troppi chili durante la dolce attesa, può provocare danni alla salute del bambino nel lungo periodo.

Lo ha confermato uno studio coordinato da Patricia Iozzo dell’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) di Pisa, che ha dimostrato che il profilo metabolico, il peso e lo sviluppo cardiaco del bimbo sono influenzati dall’associazione di un eventuale sovrappeso prima del concepimento, dal peso guadagnato durante la gravidanza e dalla glicemia della mamma alla fine della gestazione.

Il progetto è durato tre anni e ha coinvolto 90 mamme. I risultati devono essere presi come stimolo per consapevolizzare le donne al controllo del peso durante i nove mesi. Non è necessario allarmarsi, ma essere motivate a uno stile di vita sano.

Anche un altro studio, all’ università di Helsinki, dopo aver osservato un campione di 13 mila persone nate tra gli anni ’30 e ’40, ha constatato che i bambini nati da donne in sovrappeso hanno una maggior probabilità di riscontrare malattie cardiache, ictus, diabete nel corso di tutta la vita.

È bene quindi monitorare il rischio di obesità e sovrappeso già tra le ragazzine del presente, che saranno mamme del futuro, per contrastare i possibili problemi di salute della generazione futura.