Nuove indiscrezioni su Yara: Massimo Bossetti non ha mai chiamato la moglie nei giorni dell’omicidio

chiudi

Caricamento Player...

A portare alla luce nuove indiscrezioni sull’omicidio di Yara Gambirasio è il settimanale “Giallo”. Pare che Massimo Bossetti non abbia mai sentito la moglie nè con sms nè con telefonate tra il 21 e il 28 novembre 2010.

Nuovi elementi emergono in merito all’omicidio di Yara Gambirasio, per il quale ad oggi, l’unico accusato è il muratore di Mapello Massimo Giuseppe Bossetti.

Bossetti è in carcere con l’accusa dell’omicidio di Yara dal 16 giugno dello scorso anno e sarà processato a partire dal 3 luglio prossimo.

Pare che tra Bossetti e la moglie Marita Comi non ci sia stato alcuno scambio telefonico tra il 21 e il 28 novembre 2010, nei giorni cioè dell’omicidio a Brembate Sopra di Yara.

Secondo il settimanale “Giallo”, Bossetti, tra il 21 e il 28 novembre 2010, non avrebbe avuto contatti con la moglie Marita Comi né tramite sms né telefonate.

Un fatto piuttosto singolare. Il settimanale scrive che il muratore di Mapello dovrà dunque spiegare il perché di questo silenzio con la moglie.

Sul settimanale “Giallo” si legge:

“Nel corso degli interrogatori Bossetti ha parlato dei rapporti con la moglie, definendoli inizialmente idilliaci e poi giustificando i periodi in cui non erano stati rivelati contatti con alcuni litigi. L’importanza di ricostruire i rapporti con la moglie risiede nella necessità di reperire tracce di situazioni legate al rapporto di coppia in grado di spiegare il movente latente del delitto”.

In tutto questo resta il mistero in merito alla rubrica telefonica di Yara.

Sul telefonino di Yara infatti è stata ritrovata una rubrica “segreta” con circa 75 contatti salvati e, da quanto si è appreso, alla posizione 31 sarebbe stato cancellato un numero.

Chi è stato a cancellare quel numero? Forse l’assassino di Yara?

Sarebbe questo, secondo indiscrezioni, il sospetto degli investigatori: se si riuscisse a scoprire a chi apparteneva quel numero probabilmente il mistero sulla morte della povera Yara verrebbe risulto una volta per tutte.