Nuove accuse a Julia Roberts per il Suicidio della Sorellastra

Il Daily Mail svela alcuni passi della lettera d’addio di Nancy Motes, morta suicida lo scorso 9 febbraio: la sorellastra Julia Roberts ne esce davvero male.

chiudi

Caricamento Player...

La sorellastra Julia Roberts? Perfida e cattiva, proprio come altre sorellastre celebri, quelle di Cenerentola. Emergono nuovi dettagli sul tormentato rapporto tra Nancy Motes, morta suicida lo scorso 9 febbraio per overdose di farmaci, e la sua celebre congiunta. Il Daily Mail ha rivelato alcuni passi della lettera d’addio della donna, indirizzata al fidanzato John Dilbeck.

Julia Roberts viene definita:

“Talmente crudele da farmi precipitare nella più profonda depressione in cui mi sia mai trovata”.

Ce n’è anche per la madre:

“Se morissi – le parole della Motes, suicida a 37 anni – lei e la mia cosiddetta sorella non dovrebbero ottenere nulla, tranne la consapevolezza di avermi spinta oltre il limite”.

Già nelle settimane che hanno preceduto il suo tragico gesto, Nancy Motes si era scagliata più volte contro la celebre attrice su Twitter, accusandola di averla presa in giro negli anni dell’adolescenza per il suo sovrappeso e definendola senza cuore, capace di abbandonarla al suo destino insieme al resto della famiglia.

“Ho sofferto di depressione per tutta la vita, ma mai così grave”, continua la donna nella sua ultima lettera. “Voglio lasciare tutti i miei averi al mio fidanzato”.

Proprio tra Julia Roberts è John Dilbeck è in atto un contenzioso legato all’eredità della donna. Uno strascico scomodo, così come scomode e pesanti sono queste accuse che continuano a perseguitare – quasi fossero fantasmi – la protagonista di Pretty Woman anche dopo la tragica fine della sorella.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”22622″]