Lei si chiama Olivia Mears, ed è una studentessa statunitense di belle arti, ma anche costumista con la passione della moda. La sua ultima creazione? Un abito da sposa fatto di carta igienica.

Olivia Mears, studentessa americana di belle arti, ha creato un magnifico vestito da sposa curato in ogni dettaglio, ma scordatevi seta, raso o pizzo.

Il vestito infatti è stato confezionato con solo 11 rotoli di carta igienica, circa 30 metri di scotch e tanta colla.

Per quanto strano possa sembrare, questo non è affatto il primo vestito ad essere confezionato con questo materiale, ma è certamente uno dei più curati; tanto da vincere l’Annual Cheap Chic Toilet Paper Wedding Dress Contest.

Per realizzarlo Olivia ha impiegato solo 20 ore di lavoro, nemmeno tanto se si vanno a notare tutti i dettagli e le rifinizioni. Ad aiutarla a vincere il concorso la sua formazione accademica in belle arti e la sua esperienza nel confezionare abiti vittoriani e fantasy, dei quali si notano le influenze.

Alla faccia di chi spende migliaia di euro per sentirsi regina per un giorno, c’è chi rinuncia a seta, swarovski e pizzi pregiati per concedersi solo carta igienica e colla.

“Per dar vita a questo abito da sposa – sottolinea Olivia – ho utilizzato circa 30 metri di scotch e tantissima colla oltre ad 11 rotoli di carta igienica. Inoltre, ci sono volute 20 ore di lavoro per realizzarlo e non avrei mai vinto se non grazie alla mia formazione artistica e all’esperienza che ho maturato nel confezionare vestiti vittoriani”.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-10-2014


Sergio Muniz sposo felice: “Sto vivendo un sogno”

Spa ad alto tasso alcolico: succede in Giappone dove in bagno si fa nel vino