Nina Moric si sfoga senza freni non solo contro Belen:”Mia madre mi picchiava”

Picchiata a sangue dalla madre e definisce Belen una “cagna in calore”: Nina Moric si sfoga senza freni

chiudi

Caricamento Player...

Continuano le invettive di Nina Moric contro Belen Rodriguez, ma non solo, la modella si racconta al programma radiofonico “Stanza Selvaggia”, senza peli sulla lingua.

Leggi anche: Belen ingrassa, ma subito torna in forma e svela i segreti di bellezza

Nonostante nei giorni scorsi avesse smentito di essersela presa con Belen, ma di essere stata vittima di un hacker sul suo profilo Instagram, ora la modella sembra avere le idee ben chiare su quel che pensa della showgirl argentina.

“Cagna in calore. Belén è una vera cagna in calore anche quando è fuori dal letto. Lo è stata anche con mio figlio Carlos. Gli tagliava i capelli e sapeva benissimo che io lo preferisco con i capelli lunghi. Gli faceva pedicure e manicure e gli camminava davanti a seno nudo. È una donna falsa come le banconote fatte con il papiro. L’italiano di Belén è pessimo, non so come faccia a lavorare in tv. Anche io non lo parlo perfettamente ma il suo è terribile.”

Poi Nina Moric torna a parlare del caso dell’affidamento del figlio Carlos, che per ora è con la nonna, madre di Fabrizio Corona_

“L’affidamento di Carlos non mi è stato tolto ma temporaneamente sospeso. Avevo chiesto io a io figlio di chiamare il 118 perché mia madre di aveva aggredita. Mi ha picchiata a sangue senza ragione. È una buona donna ma è molto instabile ed io non volevo denunciarla. Ho chiesto a Carlos di chiamare i soccorsi e da quel momento me lo hanno portato via. Io sono una buonissima mamma sono saggia, dolce, giocherellona e soprattutto ironica, un’ironia che non tutti capiscono. Inoltre non mi interessa più lavorare per la televisione italiana, ora vaglierò solo le proposte internazionali.”