Nina Moric si racconta: “Belen Rodriguez? Perché dovrei invidiarla?”

Nina Moric si è raccontata in un’intervista rilasciata a Oggi, parlando del suo ex marito Fabrizio Corona e di Belen Rodriguez.

chiudi

Caricamento Player...

La sexy showgirl e modella croata Nina Moric si è raccontata in un’intervista concessa al settimanale Oggi, ha cui ha raccontato del suo ex marito Fabrizio Corona, di Belen Rodriguez e del suo ingresso in politica. Se la relazione con il fidanzato Luigi Mario Favoloso procede a gonfie vele, anche se Nina non ha intenzione per ora di convolare a nozze, la modella ha però voluto chiudere una volta e per tutte l’argomento Fabrizio Corona: “Se il fatto di essere la moglie di Corona mi ha penalizzata? Moltissimo. E non aggiungo altro. È il padre di mio figlio. Punto. Mi sono scocciata di parlare di lui”.

Nina Moric: “Che motivo avrei per invidiare Belen Rodriguez?”

Nina sembra avere le idee chiare anche in merito all’eterna ‘rivale’ Belen Rodriguez: “Nella vita non si deve mai pensare a quello a cui vuoi arrivare. Io vivo giorno per giorno e mi ritengo una donna molto fortunata perché ho avuto parecchie soddisfazioni. Che motivo avrei per invidiarla? E di quale successo stiamo parlando? Francamente sono quattro o cinque anni che non vedo la tv”.

L’argentina Belen Rodriguez e Nina Moric hanno portato il loro astio anche al Tribunale di Milano. La croata, che era stata querelata per delle frasi poco carine proferite dalla Moric nel 2015 durante la trasmissione “La Zanzara” in onda su Radio 24, è stata rinviata a giudizio per diffamazione.

La Moric, lontana dalla televisione sin dall’Isola dei Famosi 2012, sostiene che il suo allontanamento televisivo è stato frutto esclusivamente di una sua scelta: “Nessuno mi ha fatto fuori dalla tv: ho scelto io di allontanarmi. Il piccolo schermo aveva smesso di darmi soddisfazioni. Certo, ogni tanto faccio ancora qualcosa nella moda, ma ritengo più importante, in questo momento, impegnarmi per qualcosa di utile”.

Di contro, Nina appare intenzionata a candidarsi con Casa Pound, pur ammettendo di non sentirsi fascista di certo: “Non ha più senso, nel 2017, parlare di fascismo in Italia e aggiungo che io non mi ritengo fascista. Solo qualche nostalgico comunista può continuare a liquidarci così. (…) Certo che mi candiderò. Lo farò con Casa Pound. Sarò capolista e il mio slogan sarà “L’Italia agli italiani”.