Nina Moric pubblica un post contro Le Iene, ecco perché

Nina Moric ha pubblicato un post contro Le Iene su Facebook, specificando il perché la trasmissione ha rimandato in onda uno scherzo ai suoi danni.

chiudi

Caricamento Player...

Nel corso dell’ultima puntata andata in onda su Italia 1 de Le Iene, la trasmissione ha mandato in onda uno scherzo fatto a Nina Moric 4 anni fa e andato in onda per la prima volta un paio di anni fa. Il servizio è andato in onda questa volta con il titolo di “Una ragazza dell’est in amore“, sottolineando la volontà di riferirsi alla polemica nata dopo la trasmissione Parliamone Sabato sulle donne dell’est ed in merito alla quale è intervenuta anche Nina, che è croata.

Nina Moric su Facebook: “Una ripicca intimidatoria per il futuro!”

Nina Moric fb
FONTE FOTO: facebook.com/nina2207sos

Queste le parole di Nina su Facebook che, dopo aver specificato le dinamiche dello scherzo di cui è stata vittima alcuni anni fa, ha precisato: “Ma veniamo ai motivo per cui il video è stata rimandato in onda ieri, il motivo per cui la figuraccia a Le Iene stavolta voglio fargliela fare io o almeno ci provo. sia chiaro io ho un profilo autenticato se su quanto segue sto mentendo è giusto che mi becchi una denuncia anche bella grossa: lunedì sera ore 20 sono stata chiamata dalla Iena MARY SARNATARO, per fare un servizio sulle ragazze dell’est ovviamente lunedì sera ho rifiutato l’offerta e suggerito a Mary di riaggiornarci al giorno seguente perché sarei stata più libera”. 

La modella ha poi aggiunto: “Il martedì ho passato 14 ore a Torino per un vertice con l’azienda di costruzioni di cui faccio parte, nonostante questo ho risposto a tutte le telefonate di Mary, abbiamo riso scherzato e le ho promesso che appena sarei tornata a casa le avrei telefonato. Sono rientrata a mezzanotte, troppo tardi per me e per lei, prendiamo appuntamento telefonico per Mercoledì mattina, in cui io sarei anche dovuta passare da Cologno ( dove c’è la sede delle iene ) ma non se ne fa nulla troppo poco tempo, saluto Mary con affetto, addirittura le ho detto che sarebbe stata una mia amica ideale. La sera ovviamente hanno deciso di punire il mio no. Mandando in onda quello scempio. Questo tipo di “ripicca” intimidatoria per il futuro è oggetto di studi dei miei avvocati. Vi aggiornerò”.