Nina Moric è andata a trovare Fabrizio Corona in carcere:”E’ sempre un bell’uomo”

Nina Moric torna a parlare dell’ ex Fabrizio Corona e ribadisce di non aver tentato il suicidio

chiudi

Caricamento Player...

Nina Moric ha rilasciato una lunga intervista al settimanale “Chi” cercando di chiarire molte questioni che riguardano la sua vita privata, dal figlio con Fabrizio Corona al suo tentato suicidio, che, a quanto rivela, non c’è mai stato.

Leggi anche: Nina Moric nega di aver tentato il suicidio

Ed è proprio dal tentato suicidio , che Nina Moric inizia a raccontarsi.

“Ci sono persone che si abbattono di fronte alle avversità e c’è chi, come me, si ripete: “Io valgo, e valgo tanto”. Se fosse vero il mio tentato suicidio sarebbe stato incosciente riportarlo con tanta leggerezza, la salute di una persona non è un argomento da dare in pasto all’opinione pubblica, soprattutto quando c’è di mezzo un minore”.

Nina Moric chiarisce una volta per tutte come si è svolto l’incidente scambiato per un tentativo di togliersi la vita.

“Tornavo dal set del film “Mia figlia si sposa” e mi sentivo debole: soffro di anemia, ho la pressione bassa e sono caduta in cucina. Mi sono fatta male e mia mamma, quando mi ha vista, si è molto spaventata. C’era del sangue, ma se mi fossi tagliata le vene non sarei qui, sarei in ospedale sotto osservazione e avrei dei segni. Sono entrata in codice verde e dopo due giorni ero a casa”.

Per quanto riguarda la situazione del figlio Carlos, che pareva essere il motivo scatenante del folle gesto, Nina Moric,  ha assicurato che nessuno vuole portarglielo via.

“Mio figlio è la cosa migliore che abbia fatto, il mio capolavoro. Non potrebbero mai portarmelo via perché sono sicura di essere una brava mamma. Posso aver sbagliato con gli uomini, ma con mio figlio no. Ha quasi 13 anni, siamo cresciuti insieme, prima ero solo la mamma adesso sono anche un’amica. Non mi sono mai fatta vedere debole da lui perché so cosa comporta per un figlio la sofferenza dei genitori. Carlos mi vede forte, per lui sono stata una madre e un padre. Ho imparato anche a mettere da parte l’orgoglio: non ho mai negato a mio figlio la possibilità di avere un rapporto con suo padre. Ogni volta che nella mia vita sono caduta ho pensato solamente che tutto stava ricominciando. Perché io cado, ma non striscio. E mi rialzo sempre”.

Nina Moric rivela di essere andata trovare il padre di suo figlio, Fabrizio Corona, in carcere. Tra i due i rapporti sembravano glaciali, ma pare che da parte di lei ci sia ancora dell’affetto nascosto.

“Credo che l’esperienza in carcere lo stia ammazzando, però vedo che reagisce, scrive libri, lettere, fa progetti. Ha sempre avuto la capacità di trovare il meglio nel peggio, di sicuro sta soffrendo ma in quella sofferenza trova anche il lato positivo. Sono andata a trovarlo, ed è sempre un bell’uomo. Ma non mi chieda se l’ho trovato cambiato perché le persone non cambiano. Magari migliorano in quello che hanno di buono e peggiorano nei lati negativi, ma cambiamenti radicali sono difficili”.