Nina Moric: ti ricordi quanti calendari senza veli ha fatto?

Tutti conosciamo le polemiche social lanciate da Nina Moric, ma sicuri di conoscere tutto sulla bellissima modella croata?

chiudi

Caricamento Player...

Nata nel 1976 a Zagabria, Nina Moric è figlia di un matematico e di una economista. Vediamo insieme tutte le curiosità sul suo conto che vi erano sempre sfuggite!

– La sua carriera di modella è iniziata grazie al concorso Look of the Year nel 1996. Proprio così ha iniziato a calcare le passerelle di tutto il mondo.

– Ha fatto tre calendari senza veli, uno per Max, dall’enorme successo internazionale, e due per For Men.

Modella dagli outfit sempre on point, scopri il look di Nina!

Look Nina Moric

Logo Zalando 190x52

– È arrivata a Milano per lavoro, dove lo stilista Gianni Versace la nota e la vuole fra le sue modelle. Dopo di lui, conquista molti altri stilisti: Versace, Roberto Cavalli, Calvin Klein, Les Copains, Valentino, Erreuno, John Richmond, Atelier Pronovias, Gai Mattiolo, RoccoBarocco, Fausto Sarli, Gattinoni, Mariella Burani, Angelo Marani, Marina Spadafora, Simonetta Ravizza, Renato Balestra, Guillermina Baeza e Jesus Del Pozo tra gli altri.

– Ha iniziato gli studi di Giurisprudenza, ma non li ha mai portati a termine.

– Nel 1999 è apparsa nel videoclip di Ricky Martin, Livin’ la vida loca, che l’ha lanciata a livello mondiale.

Nina Moric: figlio, marito, e fidanzati

– È stata sposata con Fabrizio Corona, che gli ha dato un figlio, Carlos Maria.

– È stata impegnata con il pilota automobilistico Matteo Bobbi. Nina Moric oggi, invece, è prossima alle nozze con Luigi Mario Favoloso.

– Ha ammesso di aver fatto uso di acidi sul viso, che l’avevano “trasformata in Pokemon“, a suo dire.

– È stata concorrente dell’ottava edizione del reality show di Rai 2, L’isola dei famosi. Fu eliminata all’ottava puntata.

– Nel 2014 ha inciso un singolo per beneficenza, una cover della celebre canzone I Love Rock ‘n’ Roll, accompagnato da un video musicale.

– Ha espresso interesse per Casa Pound, di cui è diventata militante.