Niente smagliature in gravidanza coi consigli del Ministero

Il Ministero della Salute ha pubblicato un vademecum con tanti consigli e indicazioni utili per prevenire e tenere lontane le smagliature in gravidanza.

chiudi

Caricamento Player...

L’emozione del test, la lunga attesa verso il parto, le tensioni, le palpitazioni, le emozioni legate alla prospettiva di diventare mamma. Ma anche una fastidiosa e sgradevole possibilità: le smagliature. Gioie e dolori della gravidanza, che è un po’ tutto questo. Ritrovarsi con il ventre, l’addome solcato di smagliature è una delle conseguenze meno piacevoli per tutte le donne che mettono al  mondo un bambino. Combatterle e prevenirle, però, si può. Basta seguire alcuni pratici consigli.

Le smagliature, anzitutto, non sono altro che delle cicatrici provocate dal  rimarginarsi delle fibre di collagene dell’epidermide, lacerate dalla tensione provocata dalle trasformazioni legate alla gravidanza. Inizialmente di colore  rosso o violaceo, diventano progressivamente  bianco perla per la perdita totale di melanina. Un fattore che favorisce le  smagliature è l’aumento di cortisolo del sangue, che indebolisce le fibre elastiche della pelle.

Questi spiacevoli inestetismi solitamente compaiono tra il sesto e l’ottavo mese, generalmente sulla pancia ma anche sui fianchi, sul seno, con una incidenza maggiore tra le neo mamme o tra le donne più giovani. L’impiego di prodotti idratanti sin dalle  prime fasi della  gravidanza può alleviare considerevolmente gli effetti ed il Ministero della Salute ha pensato bene di indicare cosa fare a tutte le donne che vogliono mantenere sana ed elastica la  pelle durante i nove mesi.

“Prodotti cosmetici da applicare – si legge sul sito del Ministero – I migliori sono a base di acido boswelico, elastina, vitamina E, collagene, acido ialuronico, antiossidanti e olii (mandorle dolci, rosa, oliva eccetera). Spalmati e massaggiati sulla pelle soprattutto nelle zone più ‘critiche’ durante tutta la gestazione e anche dopo, questi prodotti sono in grado di prevenire il ‘grosso’ delle smagliature anche nelle donne che siano geneticamente predisposte. Alimentazione equilibrata: i cibi che in modo naturale aumentano l’idratazione e l’elasticità cutanea sono quelli più ricchi di acqua, fibre, vitamine, proteine e antiossidanti, come frutta e verdura, pesce ricco di omega 3, oli vegetali e frutta secca in guscio, legumi, cereali integrali. Ad essi si aggiungeranno almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno. Esercizio fisico: svolgere regolare attività sportiva durante la dolce attesa, salvo indicazioni contrarie, migliora l’ossigenazione dei tessuti cutanei. Evitare un eccessivo aumento di peso. Ingrassare troppo in gravidanza è sempre controindicato, pertanto è bene seguire i consigli dietetici del ginecologo, pesarsi regolarmente e non sforare”.

Ecco dunque il vademecum per restare sempre toniche e in forma, perché la salute e la bellezza della pelle non devono essere messe a dura prova da un evento gioioso come una gravidanza.