Ai Nastri d’Argento spopola il Regista Paolo Virzì

Dopo l’exploit al David di Donatello, il regista livornese Paolo Virzì fa il pieno ai Nastri d’Argento con “Il capitale umano”; bene anche Manetti Bros e Pif.

chiudi

Caricamento Player...

È Paolo Virzì con il suo ‘Il capitale umano’ il grande protagonista dei Nastri d’Argento. Dopo il David di Donatello, il regista livornese imprime il suo marchio anche sui Nastri aggiudicandosi sei riconoscimenti su otto candidature.

Oltre al premio per il regista del miglior film, la pellicola ha ricevuto infatti i Nastri d’Argento per la sceneggiatura (Paolo Virzì con Francesco Bruni e Francesco Piccolo), la scenografia (Mauro Radaelli), il sonoro (Roberto Mozzarelli), il montaggio (Cecilia Zanuso) e per la coppia di attori protagonisti, Fabrizio Bentivoglio e Fabrizio Gifuni. All’esordiente Matilde Gioli il Premio Biraghi.

Ottimo pure l’exploit di ‘Song ‘e Napule’ dei Manetti Bros, premiato con quattro Nastri d’Argento: migliore commedia, canzone originale, colonna sonora (di Pivio & Aldo De Scalzi) e attori non protagonisti, Carlo Buccirosso e Paolo Sassanelli.

Leggi anche: Pivio & Aldo De Scalzi al Genova Film Festival

Tra le attrici, Nastri per ‘Allacciate le cinture’ di Ferzan Ozpetek e dunque per Kasia Smutniak e Paola Minaccioni. Per lo stesso film riconoscimento anche per il casting director Pino Pellegrino.

Nastri d’Argento anche per i migliori produttori di ‘Smetto quando voglio’, Domenico Procacci-Matteo Rovere, e per il fotografo Daniele Ciprì (‘Salvo), mentre la costumista premio Oscar Milena Canonero è stata premiata per ‘Grand Hotel Budapest’ e ‘Something Good’. I Giornalisti Cinematografici Italiani hanno celebrato con un Nastro speciale anche Dino Trappetti per i 50 anni della Sartoria Tirelli e Piero Tosi, Marina Cicogna e Francesco Rosi con dei Nastri alla carriera. .

Tra gli altri riconoscimenti, Nastro d’Argento come miglior regista esordiente all’ex iena Pif, al secolo Pierfrancesco Diliberto, per l’opera prima ‘La mafia uccide solo d’estate’ e per il miglior soggetto, insieme a Michele Astori e Marco Martani.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”21743″]