Nancy Brilli replica a chi l’accusa di essersi rifatta, il post su Facebook

Nancy Brilli ha replicato, con un lungo post su Facebook alle accuse di coloro che pensano sia del tutto rifatta grazie alla chirurgia estetica.

chiudi

Caricamento Player...

L’attrice Nancy Brilli, stanca delle continue accuse di coloro che ritengono che il suo viso e corpo siano soltanto il risultato di diverse operazioni di chirurgia estetica, ha voluto precisare, con un lungo post su Facebook, da cosa sono dipese alcune operazioni alle quali si è dovuta sottoporre.

Nancy Brilli: su Facebook un post per difendersi dagli attacchi gratuiti

Nancy Brilli post
FONTE FOTO: facebook.com/nancynicoletta.brilli

Nancy Brilli ha voluto ricordare gli interventi a cui si è dovuta sottoporre a causa dell’endometriosi e del cancro all’utero che l’ha colpita diversi anni fa e che di certo non hanno rappresentato un momento felice della sua vita.

Queste le sue parole sulla sua pagina Facebook: “Per chi commenta causticamente sul fatto che sarei di plastica: una volta per tutte, così vi mettete l’anima in pace:
-1 legamenti del gin dx ricostruito in materiale plastico
-2 addome ricucito per ben 8 operazioni all’apparato riproduttivo.
-3 conseguentemente al tumore all’ovaio, all’asportazione di utero, altro ovaio e tube,
-4 per un’infiammazione in corso dipendente dalla patologia di cui sopra, operazione al seno. La faccia è la mia, occhi orientali (ascendenze ucraine) e labbra. A volte più trucco, a volte meno. A volte distruzione da stanchezza post spettacolo, in genere esibita molto poco generosamente con foto fatte alle tre di mattina. Spesso extension di tutti i tipi, ho capelli ingestibili con l’umidità. Vi ho reso più tranquilli/e ? Sicuramente aggiornati. Con un sorriso per voi. Nancy”. 

Il post dell’attrice romana, che compirà 53 anni il prossimo 10 aprile, è stato ovviamente molto apprezzato dai suoi fan che hanno ribadito alla Brilli quanto sia splendida e soprattutto invitato la donna a non curarsi affatto di coloro che sparlano soltanto per invidia del suo talento e della sua evidente bellezza.