Monica Lewinsky si sente la Donna più umiliata della Terra

La famosa statunitense Monica Lewinsky, finita al centro dello scandalo che creò non pochi imbarazzi al presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, ha dichiarato in un’intervista di sentirsi la donna più umiliata della terra.

chiudi

Caricamento Player...

E se dicessimo Monica Lewinsky? E’ proprio lei l’ex stagista della Casa Bianca oggi quarantenne, parla nel corso del programma nella prima intervista televisiva rilasciata a ” The 90’s: The Last Great Decade“, realizzato dal National Geographic Channel e che ripercorre le vicende degli anni Novanta.

Monica Lewinsky ricorda la vicenda del Sexgate che la vide protagonista e che portò al processo di impeachment di Bill Clinton per aver mentito sulla loro relazione. Ricordando la pubblicazione del rapporto di Kenneth Starr, in cui si davano al pubblico i dettagli di quella relazione, la Lewinsky, nell’intervista a National Geographic anticipata in parte dalla Nbc, ha detto:

” Quello è stato uno dei giorni peggiori della mia vita”.

Monica Lewinsky ha poi aggiunto:

” Sono stata la donna più umiliata sulla faccia della Terra. Vedere la mia storia strappata a trasformata in nel rapporto Starr con le cose stravolte oppure con le cose che pensavo fossero state cancellate dal mio computer, quella è stata una violazione continua. Essere nel mezzo di una tempesta mediatica è allarmante, spaventoso”.

MonicaLewinsky, una delle donne più famose nell’ambito di scandali sessuali d’America, spiega la sua relazione di allora con i media, quando si sentì chiamare “stupida, una prostituta, un’oca, una bambola”.

Insomma dopo queste dichiarazioni, ancora una volta abbiamo imparato a guardare l’altra faccia della medaglia!

Guarda cosa accade oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”22399″]