Milly Carlucci parla di Anna Galiena, Alba Parietti e Giuliana De Sio

In un’intervista rilasciata al settimanale Chi, Milly Carlucci ha parlato di 3 concorrenti, tanto diverse quanto carismatiche, di Ballando con le Stelle.

Milly Carlucci, nel corso di un’intervista rilasciata a Chi, ha parlato di 3 delle concorrenti più carismatiche, quanto diverse di Ballando con le Stelle, ora che la finale è dietro l’angolo (29 aprile). Milly ha infatti parlato del percorso e delle reazioni di ognuna delle donne, soffermandosi su Anna Galiena, una donna davvero in rinascita.

Milly Carlucci: “Alba e Giuliana sono state messe in discussione, Anna è rinata!”

Milly Carlucci
FONTE FOTO: facebook.com/MillyCarlucciOfficial

Queste le parole di Milly Carlucci: “Alba e Giuliana De Sio sono state messe in discussione e hanno fatto dei percorsi diversi. Giuliana, da quando si è sfogata e poi è stata premiata da Carolyn Smith per la sua determinazione, si è sentita gratificata e ha cambiato pelle. Ora è più allegra. Si è sbloccata. Ha ritrovato fiducia. Penso anche ad Anna Galiena, che veniva da una lunga depressione ed è riuscita, nonostante abbia fatto poco, a riacquistare la voglia di tenersi in forma e volersi bene. Mi ha confessato di essere rinata”.

Non è mancato un accenno alle critiche della giuria, quest’anno davvero molto severa: “Il nostro programma vive vite diverse a seconda dei personaggi protagonisti e di chi si mette in gara. La giuria è sempre stata molto severa. Ricordo quando Guillermo Mariotto disse a Valentina Vezzali che sembrava l’aspirapolvere. Lei da sportiva ha incassato, mentre Alba per carattere risponde a tutto e Giuliana incassa, piange e infine esplode” – ha commentato la Carlucci – “Le reazioni sono diverse. Ma le provocazioni della giuria servono proprio a mettere in discussione le certezze di ognuno, in modo da spingere il concorrente alla sfida con se stesso, prima che con l’avversario”.

I finalisti ancora in gara di Ballando con le Stelle sono: Fabio Basile, Oney Tapia, Antonio Palmese, Simone Montedoro, Martina Stella e Xenia Tchoumi.