Un milione in meno: Silvio Berlusconi risparmia sull’assegno a Veronica Lario

Silvio Berlusconi non dovrà più versare tre milioni alla ex-moglie ma “soltanto” due. Prosegue la battaglia legale fra i due iniziata dopo la separazione.

chiudi

Caricamento Player...

Un milione di euro in meno al mese da versare. Non è cosa da poco, nemmeno per uno come Silvio Berlusconi che ha un enorme patrimonio economico. I giudici hanno stabilito che non dovrà più dare alla ex-moglie Veronica Lario un assegno di mantenimento da tre milioni di euro ma soltanto (si fa per dire) di due. Facendo un paio di conti l’ex-Presidente del Consiglio risparmierà un qualcosa come trentasei milioni di euro.

Nel 2012 infatti era stato stabilito che la Lario avrebbe percepito all’incirca centomila euro al giorno (per la legge che dice che il marito deve provvedere affinchè la moglie mantenga lo status di vita che aveva quando erano ancora sposati) oltre alla permanenza nella villa di Macherio, circa centoventimila metri quadri. La battaglia legale però non è ancora finita perché Silvio Berlusconi vorrebbe versare in un’unica volta tutta la cifra che deve anziché un tot al mese (per la serie via il dente via il dolore) mentre a quanto pare Veronica Lario farà ricorso in cassazione per riottenere quel milione in più.

Se si pensa che in Italia ci sono famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese la cosa assume una vena ironica e anche amara.