Migliori posizioni sessuali per sesso in tenda campeggio

Sesso in tenda campeggio? Perché no? Per regalarci un momento di intimità in maniera molto intrigante.

chiudi

Caricamento Player...

Fare sesso in tenda campeggio aggiunge alla nostra vacanza quel pizzico di trasgressione in più, perché secondo alcuni il fatto di avere un rapporto sessuale isolati dal mondo solo dalla stoffa sottilissima e a volte quasi trasparente della tenda tende ad aumentare l’eccitazione e a rendere il nostro momento di intimità ancora più piccante.

Quali sono le migliori posizioni sessuali per fare sesso in tenda campeggio?

Sicuramente quelle in cui i corpi non impiegano uno spazio troppo esteso o dove non si deve cambiare continuamente posizione.

A parte il classico missionario, una è quella che il kamasutra chiama allineamento perfetto: l’uomo è sdraiato supino, e la donna si siede su di lui con le gambe aperte per far entrare il pene: dopo la penetrazione, chiude le gambe ed allinea il suo corpo fino a farlo combaciare perfettamente con quello del partner, e inizia a muoversi sfregandosi contro di lui, che in questa posizione rimane più o meno passivo: la donna conduce il gioco muovendosi lentamente e contraendo ritmicamente i muscoli pelvici. E’ una posizione che permette il raggiungimento del piacere in maniera molto intensa e coinvolgente.

Un’altra posizione potrebbe essere quella detta di Andromaca: l’uomo è sempre supino, e la donna lo cavalca, ma è lui a tenerla per i fianchi e ad aiutarla nei movimenti verso l’alto. In questa posizione i due amanti possono guardarsi, e lui può avere modo di stimolare i capezzoli alla partner per aiutarla a raggiungere l’orgasmo con più facilità.

Per variare, la posizione si può provare anche con l’uomo seduto e la donna a cavalcioni su di lui: la penetrazione sarà più profonda, e non ci saranno problemi per la coppia a muoversi nello spazio piuttosto ridotto della tenda da campeggio.