L’Wren Scott, Compagna di Mick Jagger, è stata trovata morta a New York

La stilista e modella L’Wren Scott, compagna del leader dei Rolling Stones Mick Jagger, è stata trovata morta nel suo appartamento di New York dalla sua assistente.

chiudi

Caricamento Player...

Il New York Daily News ha rivelato che è stata la sua assistente personale a scoprire il corpo senza vita di L’Wren Scott dopo che la stilista e modella 47enne, compagna da undici anni di Mick Jagger, le aveva mandato un sms poco prima di morire, chiedendole di andare da lei.

Sembra che la donna si sia uccisa impiccandosi, nella sua casa di Manhattan all’ottavo piano al numero 200 di Eleventh Avenue, con una semplice sciarpa.

Il medico legale non ha ancora dato il suo verdetto definitivo, ma tutto lascia pensare al suicidio. Ora si cerca un suo eventuale messaggio d’addio.

Mick Jagger, era appena atterrato in Australia per il concerto a Perth con i Rolling Stone quando ha appreso la triste notizia ed è rimasto completamente scioccato e devastato. La band ha annullato la tournèe e il cantante è tornato a New York per riconoscere la salma.

I compagni di lavoro di Mick dicono che è stata una tragedia inspiegabile ma la crisi sembrava nell’aria infatti un mese fa L’Wren Scott aveva dato forfait alla London Fashion Week e il motivo ufficiale erano stati i ritardi nella produzione della collezione.

Leggi anche: Vivienne Westwood è la Regina della London Fashion Week

L’Wren Scott, nata con il nome originale di Luann Bambrough, aveva iniziato a lavorare come modella fin da giovanissima e la sua carriera aveva preso il volo in seguito ad un incontro casuale con il celebre fotografo di moda Bruce Weber, che l’aveva notata durante uno shooting per Calvin Klein e l’aveva convinta a trasferirsi a Parigi, subito dopo il diploma, per lavorare con Thierry Mugler e Chanel e come musa di colleghi del calibro di Guy Bourdin, David Bailey e Jean-Paul Goude.

L'Wren Scott, Compagna di Mick Jagger, è stata trovata morta a New York
L’Wren Scott, Compagna di Mick Jagger, è stata trovata morta a New York

Da lì in avanti per L’Wren Scott fu un susseguirsi di collaborazioni prestigiose e di nuove esperienze lavorative, culminate nell’attività di stylist e di fashion designer.

Nel 2006 lanciò una sua linea di abbigliamento, Little Black Dress, i cui abiti furono indossati da numerose celebrities, tra le quali Madonna, Angelina Jolie, Penélope Cruz, Michelle Obama, Carla Bruni-Sarkozy, Naomi Campbell, Jennifer Lopez, Sandra Bullock e Uma Thurman, in occasione di eventi di gala come la Notte degli Oscar, mentre fin dal 1996 iniziò a lavorare come stilista, disegnando i vestiti di film come Diabolique (il remake), Ocean’s Thirteen, Eyes Wide Shut e del documentario di Martin Scorsese sui Rolling Stones, Shine a Light.

Leggi anche: Notte degli Academy Awards: i migliori e i peggiori Look Oscar 2014

 Nel 2010 L’Wren Scott realizzò una capsule collection per Lancôme mentre nel 2011 lanciò la sua prima collezione di borse, chiamata Lula in onore della madre.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”10964″]