Michelle Hunziker si racconta, dal padre alcolizzato all’amore per Trussardi

Michelle Hunziker ha raccontato a Io Donna la sua vita, dall’infanzia all’amore che la lega al secondo marito Tomaso Trussardi.

Michelle Hunziker si è raccontata a Io Donna, soffermandosi a parlare in primis della sua infanzia, caratterizzata dai frequenti momenti in cui suo padre era alcolizzato, sino a tutte le scelte, agli amori, che l’hanno condotta a quello vero della sua vita: per Tomaso Trussardi, il rampollo della famiglia di moda con cui ha avuto le figlie Sole e Celeste. Michelle è stata anche sposata con Eros Ramazzotti, con cui ha avuto la primogenita Aurora, oggi 20enne.

Michelle Hunziker: “Mio padre aveva il problema dell’alcool… spariva per giorni!”

Michelle Hunziker
FONTE FOTO: instagram.com/therealhunzigram

Michelle Hunziker ha raccontato la sua infanzia, non priva di momenti molto infelici: “Nella mia famiglia era tutto sballato. Papà era l’eroe che mi raccontava le favole e amava moltissimo far ridere. Entrava in una stanza e subito aveva addosso tutti i bambini e i cani presenti. Dolcissimo e fragile: aveva il problema dell’alcol, nei picchi bui si trasformava, spariva per giorni. Fino a dodici anni se vedevo i miei bere, piangevo. La figura maschile era mamma. Nella donna ho sempre conosciuto la forza. Ed ero autonoma già alle elementari: quando il mondo precipitava mettevo mela, noccioline, libri nello zainetto, e a scuola ci andavo da sola”.

Per quanto riguarda gli amori della sua vita, la conduttrice ha dichiarato: “Li ho amati e scelti come padri dei miei figli. Tra un matrimonio e l’altro c’è stata una fase di nebbia con la setta della maga Berghella. Ero piombata in uno stato di dipendenza identico all’alcolismo. L’incubo che la spaventava di più. Era un salto mortale analogo a quello di papà. Lui era mancato da poco, il matrimonio con Eros Ramazzotti era fallito. Ero una preda facile. Però tutto serve. Perciò: grazie Berghella…”.

Fino ad arrivare all’amore per Tomaso Trussardi: “Del fatto che siamo ancora qui, dell’amore che salva. I putti con le trombe d’oro sono arrivati tardi nel nostro cielo. Ero una single molto indurita, adoravo i miei territori conquistati a fatica. Esistevamo io e mia figlia, punto. Lui mi ha dato la scossa: se non capisci che voglio essere nei primi tre posti della tua vita mi faccio da parte”.