Michele Santoro torna in Rai? Avviate le trattative

Perso Giovanni Floris, la Rai ha avviato le trattative per riportare in azienda Michele Santoro: nei prossimi giorni fissato un incontro a viale Mazzini

chiudi

Caricamento Player...

Perso Giovanni Floris, la Rai sarebbe disposta a far carte false pur di riprendersi Michele Santoro. La voce, prima una semplice indiscrezione, è diventata sempre più accreditata col passare delle ore, dei giorni. Tanto che nei prossimi  giorni sarebbe addirittura in programma un incontro tra il popolare giornalista ed i vertici della Rai, negli uffici di viale Mazzini.

Ma andiamo con ordine. L’addio di Floris, passato a La7 non senza un inevitabile codazzo di polemiche e interrogativi, ha posto la Rai nella condizione di dover riempire necessariamente un vuoto. E chi meglio di Michele Santoro avrebbe il profilo professionale, la caratura, la capacità di fare ascolto e generare discussione, per rispondere alla chiamata della tv di Stato?

Certo, prima della fumata bianca c’è la trattativa. Lunga, laboriosa e complessa. L’idea di massima è che il giornalista salernitano possa tornare in onda con un programma sulla falsariga di Servizio Pubblico, probabilmente il giovedì sera. Su Rai3? Non è detto. Prima di essere cacciato dalla Rai, Santoro conduceva Anno Zero su Rai2 ed è quella la rete in cui preferirebbe tornare.

Altro aspetto per certi versi sorprendente: il programma potrebbe essere prodotto da Michele Santoro e dal suo staff e poi consegnato pronto in tutto e per tutto alla Rai. Una sorta di spazio autogestito come quello che le tv locali affittano a soggetti privati per televendite e telepromozioni, solo che in questo caso si parla di un programma di approfondimento giornalistico, d’inchiesta e su temi possibilmente scottanti. Questo, almeno, vorrebbe Santoro che per la trattativa si è affidato ad una vecchia volpe del management televisivo, Lucio Presta, agente – tra gli altri – di Roberto Benigni e Paolo Bonolis, nonché concorrente sempre più dichiarato di un altro re del mercato dei conduttori, Beppe Caschetto.

La Rai, invece, spingerebbe per un ritorno soft, con Santoro nelle vesti di editorialista, di supervisore, senza compiti diretti di conduzione. Una sorta di Anno Uno e magari con la stessa Giulia Innocenzi confermata conduttrice. Grandi manovre in corso, insomma, ed è probabile che l’epilogo possa arrivare a breve, visti i tempi stretti. La trasmissione, infatti, dovrebbe partire a settembre ed andrebbe pensata in queste torride settimane d’estate.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”23699″]