10 tappe nella vita dell’attrice Micaela Ramazzotti: lo sai come ha iniziato?

Micaela Ramazzotti – 17 gennaio 1979 – è una delle attrici italiane più amate: scopriamo di più sulla vita della 38enne romana

chiudi

Caricamento Player...

1. Micaela Ramazzotti ha lottato contro l’anoressia: “A 17 anni ho avuto qualche problema con il cibo, ma ho fatto pace con il mio corpo. Mangio olio, pasta, pesce, un po’ di carne, verdure. Non pilucco solo tristi insalatine. Altrimenti dove troverei l’energia per essere diva e mamma? Volevo essere un grissino. Poi ho scoperto che le donne troppo magre non sono sexy: sono guarita“.

2.Nel 2016 abbiamo visto Micaela Ramazzotti e Paola Cortellesi nella commedia al femminile Qualcosa di nuovo.

Di Paola ha detto a Vanity Fair: “È una donna che sa fare tutto: canta, recita, balla e scrive sceneggiature. Ero un po’ intimidita all’inizio, poi l’ho incontrata e ho scoperto una donna dolcissima. Ci siamo divertite sul set, durante il trucco ci davamo dei consigli sulle babysitter e su quali medicine usare per la tosse. Stare con lei mi metteva di buon umore“.

Micaela Ramazzotti Paola Cortellesi
Micaela Ramazzotti e Paola Cortellesi. Fonte foto: pinterest.com/radiowebitalia/

Micaela Ramazzotti: altezza 1,70 m

3. La carriera di Micaela Ramazzotti (La pazza gioia) è iniziata quando, a 13 anni, ha mandato la sua foto ad un giornale ed è stata contattata per prendere parte a quei fotoromanzi di cui era avida lettrice. Risale invece ai suoi diciassette anni la comparsata ne La via degli angeli di Pupi Avati.

4. Il suo primo ruolo significativo tuttavia è quello di Zora, nell’esordio cinematografico dei Manetti Bros. La divertente commedia horror cult uscì nel 2000. Successivamente abbiamo visto Micaela Ramazzotti in film di successo come Tutta la vita davanti, La prima cosa bella, Posti in piedi in paradiso, Anni felici, Tutta la vita davanti, Questione di cuore, Il cuore grande delle ragazze, Il nome del figlio e La pazza gioia.

5. Nel 2004 appare in un videoclip con Max Pezzali: Il mondo insieme a te.

6. A ventisette anni si è trasferita a Londra per un periodo. Come molti altri ragazzi è andata alla ricerca del successo, e ha lavorato come cameriera per mantenersi. Alla fine (ovviamente) è tornata in Italia.

Micaela Ramazzotti

Una ragazza “ribelle”, ma un’attrice impeccabile

7. Non è stata esattamente una ragazzina tranquilla: “Non rimpiango gli anni del liceo, ho dato a pieno il mio contributo. Uscivo, scappavo, bocciata due volte, quasi tre, ero matta, non andavo mai a scuola. Passavo intere mattinate alla Rinascente.

Rubavamo maglioni, io e due mie amiche. Ci portavamo le tronchesine da casa e staccavamo le placche di metallo, quelle che suonano. Infilavamo i maglioni nei tasconi del Barbour, e uscivamo. Poi tornavamo davanti a scuola dove rivendevamo la roba a metà prezzo. Una volta abbiamo venduto a una professoressa“, ha raccontato a Io Donna.

8. Le sue interpretazioni non hanno mai fatto fiasco: anche quando i suoi film sono stati giudicati mediocri o “minori“, lei è sempre stata impeccabile per pubblico e critica.

Ha vinto anche diversi premi, tra cui il David di Donatello, diversi Nastri d’Argento, il Ciak d’oro e anche il Nastro d’argento-L’Orèal Professionnel come attrice rivelazione dell’anno.

Micaela Ramazzotti e Paolo Virzi
Paolo Virzì e Micaela Ramazzotti. Foto: pinterest.com/source/tuttosulinux.com

9. Micaela Ramazzotti (Qualcosa di nuovo) si è sposata nel 2009 con il regista Paolo Virzì, conosciuto sul set del film Tutta la vita davanti. L’anno dopo è nato il primo figlio, Jacopo, mentre nel 2013 arriva la secondogenita Anna.

10. Il suo secondo parto (quello vero) è stato ripreso e inserito all’interno del film Il nome del figlio.