Mercedesz Henger si è innamorata, ecco chi è il suo fidanzato

Mercedesz Henger, la giovane figlia dell’ex pornodiva Eva Henger, si è fidanzata con un volto noto dello spettacolo italiano: ecco di chi si tratta

chiudi

Caricamento Player...

L’abbiamo vista tanto bella quanto decisa all’ultima edizione dell’Isola dei Famosi. Parliamo di Mercedesz Henger, la giovane figlia dell’ex pornodiva Eva Henger, e del re del cinema porno Riccardo Schicchi, morto nel 2012. La piccola Mercedez, all’Isola, sembrava essersi legata molto all’attore spagnolo Jonas Berami, ma come da lei stesso rivelato in un’intervista concessa a Chi e riportata da TgCom 24, le cose sono andate diversamente.

Mercedesz Henger felicemente fidanzata con Sergio Arcuri

mercedesz-henger-e-sergio-arcuri

La bella Mercedesz ha infatti dichiarato di essersi fidanzata con il fratello di Manuela Arcuri, Sergio, anche lui attore in diverse fiction italiane: “Ci siamo frequentati, ho capito che mi piaceva, è nata un’intesa che si è trasformata in un sentimento. Sergio è spontaneo e mi fa ridere un sacco, insieme ci divertiamo. Ho uno scudo per difendermi, ma sono molto sensibile. Ho sempre avuto problemi a manifestare il mio affetto e se Sergio si sente amato da me sono contenta”.

A parlare è stato anche lo stesso Sergio Arcuri, che ha detto: “Mercedesz è molto dolce e al tempo stesso è una ragazza testarda, orgogliosa e non ama le imposizioni. È determinata, fa molti sacrifici e non è la classica ragazza che vive negli agi. Prima dell’Isola faceva la cameriera a Campo de’ Fiori. Mi rivedo in lei perché capisco i pregiudizi che deve affrontare, deve fare meglio degli altri per dimostrare di non essere aiutata dal cognome che porta”.

La Henger, dal canto suo, è tornata anche a parlare del presunto flirt all’Isola con Jonas Berami, a proposito del quale ha detto: “Se vedo che c’è sintonia con una persona mi affeziono subito. Con Jonàs all’Isola ho scambiato la nostra intesa per una cotta, ma mi innamoro raramente”.

FONTE FOTO COPERTINA: FACEBOOK

FONTE FOTO ARTICOLO: FACEBOOK