Mercatini di Natale a Vienna

L’incanto delle piazze durante l’Avvento

chiudi

Caricamento Player...

Il centro di Vienna si trasforma in qualcosa di magico durante le vacanze natalizie. Un arco fatto di candele accoglie i visitatori all’ingresso di Piazza Municipio, decorata con un enorme albero di Natale. Varie installazioni raccontano la festività ai bambini, mentre gli adulti possono praticare curling e pattinaggio sul ghiaccio. Dentro il Municipio i più piccoli possono scrivere a Babbo Natale, fare bricolage e decorare i Lebkuchen, biscotti speziati tedeschi e tirolesi. Ma quali sono i principali mercatini di Natale a Vienna?

Mercatini di Natale a Vienna: i più belli

Il Villaggio natalizio di Maria-Theresien-Platz si trova tra il Museo di Storia dell’Arte e quello di Storia Naturale. Aperto dal 16 novembre al 26 dicembre, prevede 70 bancarelle con artigianato locale e idee regalo. Cori gospel e gruppi musicali creano una calorosa atmosfera. Presso il vecchio ospedale generale si trova invece il Mercatino dell’Altes AKH. Punto di ritrovo amato dagli studenti del vicino campus universitario, contiene un trenino per bambini, due piste di curling e un’antica giostra. Quello del castello di Schönbrunn è forse il più romantico, grazie all’architettura imperiale della reggia. Si svolge nel cortile dal 19 novembre al 26 dicembre.

Altre iniziative

Nell’antico quartiere di Spittelberg si trova il mercatino più autentico, con oggetti tradizionali e artigianato. Da oltre 25 anni, centinaia di espositori sulla tipica pavimentazione in granito lo rendono uno dei più famosi dell’Austria. Aperto dal 12 novembre al 23 dicembre dalle 14 alle 21 in settimana. Altra reggia da visitare approfittando dei mercatini è il castello del Belvedere, dal 18 novembre al 23 dicembre. Questo palazzo barocco tra i più belli d’Europa ospita le opere di Gustav Klimt e permette di visitare 40 bancarelle con decorazioni tradizionali, artigianato e leccornie. Il Vecchio Mercatino si trova invece nel Freyung, il centro città, e ha avuto inizio nel 1772.