Con la Mela di AISM, facciamo correre la ricerca e le speranze dei giovani

I volontari dell’ Associazione Italiana Sclerosi Multipla Sabato 11 e Domenica 12 Ottobre come ogni anno offriranno alla cittadinanza l’opportunità di finanziare la ricerca sulla sclerosi multipla nelle piazze d’Italia con la Mela di ASIM.

La sclerosi multipla è una patologia cronica , imprevedibile e progressivamente invalidante che colpisce 72.000 persone in Italia , di cui la metà sono giovani tra i 20 e i 35 anni , i quali ricevono la diagnosi nel momento della vita più ricco di progetti . Per questo oltre alla ricerca sulla “SM”, che AISM finanzia per il 70% in Italia , l’associazione si impegna sul territorio con numerosi progetti socio assistenziali a supporto dell’ autonomia e dei diritti delle persone con sclerosi multipla.

Oggi grazie ai progressi ottenuti dalla ricerca scientifica, ci sono terapie in grado di rallentare il decorso della sclerosi multipla e di migliorare la qualità di vita delle persone che ne sono colpite. Tuttavia la causa e la cura risolutiva non sono state ancora trovate : per questo è indispensabile sostenere la ricerca scientifica e le attività dell’ AISM sul territorio.

I sacchetti di mele romagnole a varietà mista (golden, modì e granny ) da 1,8 kg ciascuno saranno inseriti in graziose borsine in TNT con il logo AISM.

I fondi raccolti saranno destinati alla ricerca scientifica, ad incrementare i servizi socio assistenziali a supporto dell’autonomia delle persone con sclerosi multipla e in particolare a finanziare il Progetto Giovani, tramite cui l’Associazione supporta i ragazzi con SM in tutti i campi – famiglia, lavoro, studio – attraverso incontri, convegni e pubblicazioni specifiche.

Oggi AISM, con la sua Fondazione, è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da oltre 40 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti.

La manifestazione nasce non solo per garantire sostegno alla ricerca, ma anche per portare avanti i Programmi di AISM a supporto dei giovani con SM: sportelli informativi e di orientamento, convegni sul territorio, prodotti editoriali pensati per rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella vita quotidiana, sanitaria, sociale e lavorativa e un blog (www.giovanioltrelasm.it) dove tutti possono riconoscersi e “sentirsi a casa”.

La ricerca negli ultimi anni ha fatto molti progressi. Esistono terapie in grado di rallentare la progressione della malattia e di migliorare la qualità di vita delle persone. Ma la causa e la cura risolutiva non sono state ancora trovate. Per questo è fondamentale sostenere la ricerca scientifica oggi per garantire una migliore qualità di vita, per trovare nuovi trattamenti sempre più efficaci domani, trovare la causa della SM e la cura risolutiva in un futuro sempre più vicino.

Per informazioni sui punti di solidarietà si può consultare il sito www.aism.it o contattare la sede di Udine 0432-509233, e-mail segreteria@aismud.it.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-10-2014

Licia De Pasquale

X