Matteo Renzi torna scout: sarà al raduno nazionale di San Rossore

Ritorno tra gli scout per Matteo Renzi che prenderà parte alla giornata inaugurale della route nazionale Agesci a San Rossore insieme a 33mila giovani

chiudi

Caricamento Player...

Matteo Renzi, premier giovane, amato e baciato da consensi sempre più ampi, non ha mai fatto mistero del suo amore per gli scout.

Le foto che lo ritraggono poco più che adolescente con la divisa azzurra dell’Agesci, l’Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani, campeggiano sui siti web di tutta Italia e lo stesso presidente del Consiglio, in svariate circostanze, ha ricordato con orgoglio il suo passato da lupetto prima, da rover poi.

[wooslider slider_type=”attachments”]

Tanto che il prossimo 6 agosto sarà a San Rossore, in provincia di Pisa, per la giornata inaugurale della route nazionale Agesci, una sorta di ritrovo degli scout di tutta Italia.

“A meno di un cataclisma, Renzi ci sarà, come potrebbe perdersi la route nazionale, tra l’altro nella sua regione?”, spiega l’ex vicepresidente della Regione Toscana Federico Gelli, deputato e stretto collaboratore di Renzi.

Un premier modello ‘giovane marmotta’, dunque, magari con tanto di mitico manuale in grado di fornire le soluzioni ai problemi del paese. A San Rossore Renzi incontrerà circa 33mila giovani tra i 16 ed i 21 anni.

“Matteo si è informato del programma ed ha deciso che non può mancare”, ha aggiunto Federico Gelli. “Sarà, per me e per lui, una grande emozione: lo scautismo è un pezzo importante della nostra vita”.

Solo un saluto, però. Niente escursioni e notti in tenda per i due. Per quelli ormai non è più tempo.