Matteo Cambi: le confessioni shock sul suo passato

Matteo Cambi, ex naufrago de L’Isola dei Famosi e imprenditore, si è raccontato in un’intervista a Pino Rinaldi nel programma Vertigo di cui è stato ospite

chiudi

Caricamento Player...

E’ andata in onda su Rai3la prima puntata del programma tv Vertigo condotto da Pino Rinaldi e l’ospite della serata è stato Matteo Cambi: l’ex naufrago de L’Isola dei Famosi e imprenditore del marchio Guru, ha raccontato della sua ossessione per il denaro che lo ha fatto addirittura finire in carcere: “I soldi e la cocaina mi avevano portato a vivere fuori dalla realtà”.

L’imprenditore ha iniziato raccontando quello che è accaduto quando aveva 18 anni:

“Tutto inizia quando a 18 anni, dopo la morte di mio padre, un direttore di banca di Carpi mi chiama per comunicarmi che nella sua filiale ci sono circa 650 milioni di vecchie lire che lui mi aveva lasciato in eredità.”

La svolta c’è stata quando ha conosciuto Lele Mora e il suo entourage:

“Conosco Lele Mora in Sardegna, era una delle persone più influenti in tv in quel periodo. Personaggi famosi indossano le mie magliette e questo fa partire il successo del mio marchio. È stato un investimento che ha portato i suoi frutti.”

Dopo aver conosciuto Flavio Briatore il marchio di Matteo era diventato sponsor Renault:

“Successivamente conosco Flavio Briatore e divento sponsor della Renault. A 24/25 anni vivo un exploit del mio marchio e divento ricchissimo. I soldi mi portano ad isolarmi, a uscire fuori dalla realtà.”

La sua vita cambia radicalmente:

“Avere donne, copertine, sovraesposizione, questo mi interessava.”

Ma purtroppo Matteo Cambi si è avvicinato anche al mondo della droga:

“Con la droga inizio a rinchiudermi in casa, non uscivo in più, non mi interessava altro. Prendevo l’elicottero anche per andare a lavoro, anche se per arrivare a Milano ci volevano solo 50 minuti di macchina.”

“Avevo un elicottero, un aereo, uno yacht di 30 metri e uno di 15. Macchine tantissime, un migliaio di orologi. Ero capace di spendere 200 mila per un week end, tra viaggi, cene, cocaina, spostamenti. Poi ero capace di lasciare tutto e tornare a casa solo per farmi di cocaina.”

Per fortuna oggi Matteo Cambi ha cambiato vita ed è felice accanto alla sua famiglia:

“Oggi vivo in un appartamento di 80 metri in affitto, per cui pago un affitto di 500 euro. Sono con la mia famiglia e sono felice.”

Sua moglie Stefania è stata fondamentale nella sua vita:

“Senza mia moglie non potrei stare, è lei che mi ha aiutato, che mi ha permesso di ricostruire il rapporto con mia figlia.”

Il passato però è difficile da dimenticare:

“Sarei un ipocrita a dire che non mi manca quello che avevo, la fortuna che avevo costruito.”

 

Fonte foto: Instagram