Maternità facoltativa a ore 2015

Avete appena avuto un figlio o siete in stato interessante, e non sapete come conciliare questa condizione con il vostro lavoro? Vediamo le leggi in merito.

chiudi

Caricamento Player...

Il Jobs Act voluto dal Governo Renzi ha apportato notevoli modifiche in svariati ambiti del mondo del lavoro, ma anche nella normativa che regolamenta il rapporto tra lavoro e maternità per le donne. Infatti, con la delibera del Consiglio dei Ministri dello scorso 20 febbraio, è stata approvata la nuova legge in merito, che dovrebbe apportare numerosi vantaggi a tutte le mamme. Scopriamo insieme come funziona la nuova maternità facoltativa a ore. 

La normativa fino ad oggi era questa: il beneficio spettava a entrambi i genitori per ogni figlio, della durata di 10 mesi, fino al compimento degli 8 anni di età del piccolo. La nuova norma si propone di eliminare tutti gli inutili cavilli burocratici, accorciando i tempi per la richiesta, portando i giorni da 15 a 5 giorni soltanto di anticipo. Questo per quanto riguarda la giornata intera, mentre per un permesso di alcune ore soltanto la comunicazione dovrà essere effettuata con 2 giorni di anticipo.

Inoltre, potrete usufruire della maternità a ore fino al compimento del dodicesimo anno d’età da parte del bambino, e la norma vale anche per i figli portatori di handicap e adottivi. Per quanto riguarda la retribuzione, sarà liquidata fino ai 6 anni d’età del bimbo.