MasterChef ancora sotto accusa: il nuovo attacco arriva da Coldiretti

“Non difende il Made in Italy”: l’accusa di Coldiretti contro le ricette di MasterChef. Nel mirino il sito della trasmissione che non tutelerebbe il Made In Italy.

Non si è ancora placata la bufera scatenata da Striscia la Notizia prima contro Nicolò (accusato di andare contro le regole avendo già lavorato in un ristorante) poi svelando il nome del vincitore ed ora, a scagliarsi contro Masterchef è la Coldiretti. Colpevoli le ricette citate sul sito.

Leggi anche: Striscia la Notizia, accecata dall’invidia per il successo di MasterChef, svela i vincitori

Ed in effetti, questa volta forse l’attacco non è così insensato come invece è accaduto con Striscia la Notizia. In un paese che da sempre vanta eccellenze alimentari, un programma di cucina dovrebbe essere il primo a tutelare queste ricchezze.

Leggi anche: La risposta di Nicolò Prati, concorrente di MasterChef, alle accuse

Eppure non è così.

Parliamo della classica bruschetta definita:

“Pomodoro basilico e bruschetta al Parmesan”, ma anche i primi piatti, come “Pasta con mais, erbe e Parmesan”, “Risotto al Parmesan con uovo cotto in camicia”, “Pasta condita con olio di oliva e Parmesan” fino al secondo piatto: “Pollo al Pamesan”. Per la Coldiretti è inaccettabile: come si fa in Italia a parlare di Parmesan invece che di Parmigiano Reggiano o di Grana Padano?

Coldiretti scrive in un comunicato ufficiale:

“La cucina ha un grande valore culturale ed è chiamata a svolgere un ruolo determinante nel difendere far conoscere le tradizioni alimentari e con esse la vera identità dei prodotti impiegati. Invece nei siti ufficiali della trasmissione Masterchef dei diversi continenti, dalle Americhe all’Oceania si fa spesso riferimento a piatti che hanno come ingredienti il Parmesan anche quando fanno esplicito riferimento a ricette italiane”.

Secondo l’associazione di categoria a tutela del made in Italy, a questo proposito deve intervenire anche

“il pool di cuochi stellati chiamati giustamente a raccolta in vista di Expo 2015 dal ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, con l’obiettivo di valorizzare il grande potenziale inespresso della cucina italiana dentro e fuori i confini nazionali”.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 09-03-2015

Emanuela Bertolone

X