Da Rose Rosse al grande successo: le curiosità su Massimo Ranieri, ospite di Stasera CasaMika!

Sapevi che Massimo Ranieri ha venduto più di quattordici milioni di dischi nel mondo? Le curiosità sull’artista napoletano!

chiudi

Caricamento Player...

Nato a Napoli, Massimo Ranieri è una delle colonne portanti della musica e dello spettacolo italiano. Cantante, attore, interprete, conduttore televisivo, showman e regista, Massimo è un’artista unico nel suo genere capace di conquistare ed emozionare con le sue canzoni ed opere più di quattro generazioni. Ecco alcune chicche interessanti tutte da leggere sulla sua vita professionale e privata.

Massimo Ranieri: biografia ed altre curiosità

– Massimo Ranieri, all’anagrafe Giovanni Calone, è nato il 3 maggio del 1951 a Napoli.

– La sua altezza è di 1,79 metri.

– Segno zodiacale: Toro.

– Ha sette fratelli.

– Cresciuto nel quartiere San Ferdinando a Napoli, Massimo sin da ragazzino comincia a lavorare facendo qualsiasi tipo di lavoro: fattorino, barista, commesso e tanti altri.

– La grande occasione arriva nel 1964 quando viene notato da un discografico che gli offre la possibilità di incidere un disco. A soli 13 anni parte per l’America dove si esibisce presso l’Academy di Brooklyn con il nome d’arte di Gianni Rock.

– La svolta arriva quando incontra Enrico Polito e sigla un contratto con la CGD. Partecipa nel 1967 al Cantagiro vincendolo con il brano “Pietà per chi ti ama“.

– A soli 17 anni partecipa al Festival di Sanremo con la canzone “Da bambino” a cui segue una nuova edizione del Cantagiro con “Preghiera per lei“.

Massimo Ranieri
https://www.facebook.com/massimoranieriofficialpage/

Massimo Ranieri: Rose Rosse e il successo

– Rose Rosse: è il brano della sua consacrazione come interprete. La canzone, registrata nel 1968, raggiunge il grandissimo successo l’anno dopo quando la ripropone al Cantagiro. Si tratta di uno dei suoi più grandi successi inciso anche in lingua spagnola per i mercati sudamericani e perfino giapponesi.

Massimo Ranieri canzoni, non si contano i successi dell’artista napoletano: da “Se bruciasse la città”, “Vent’anni”, “‘A rumba de scugnizzi”, “Mi troverai”, “Ti parlerò d’amore”, “Amo ancora lei”, “Lunarossa”, “Erba di casa mia” e tante altre.

– Non solo musica, ma anche cinema. Debutta sul grande schermo nel 1967 nel film “La più bella coppia del mondo” seguito da “Metallo”, “Incontro”, “La cugina”, “La patata bollente”, “Volare!”, “Passione” fino a “La macchinazione” e “Riccardo va all’inferno“.

– Diversi anche i programmi televisivi: da “Doppia coppia” del 1970 agli show “Massimo Ranieri: quasi un autoritratto”, “Accussì grande”, “Tutte donne tranne me” e “Sogno e son desto“.

– Sapevi che…ha condotto anche il varietà cult Fantastico 10 con Anna Oxa e Giancarlo Magalli?

– Non si contano poi le opere teatrali a cui ha partecipato lavorando con grandi registi del calibro di Giorgio Strehler, Maurizio Scaparro, Bruno Garofalo, Valli e Giorgio De Lullo e tanti altri.

– Sapevi che…è anche regista degli spettacoli: “Canto perché non so nuotare… 500 repliche”, “Tutte donne tranne me”, “Chi nun ten coraggio nun se cocca ch’ ‘è femmn belle”, “Sogno e son desto”, “Riccardo III” e “Jazz-Malia Napoletana: Napoli 1950-1960 “.

Sanremo, sei le partecipazioni: nel 1968 con “Da bambino” seguito da “Quando l’amore diventa poesia“. Nel 1988 trionfa con “Perdere l’amore” e ritorna in gara nel 1992 con “Ti penso”, nel 1995 con “La vestaglia” e nel 1997 con “Ti parlerò d’amore“.

Massimo Ranieri: figli e vita privata

Per quanto riguarda la vita privata, Massimo Ranieri è stato sentimentalmente legato a Franca Sebastiani.

Un amore importante da cui è nata il 6 luglio del 1970 la figlia Cristiana Calone.

https://www.facebook.com/massimoranieriofficialpage/