Maria Grazia Capulli morta: era il volto del Tg2

Arriva la triste notizia: Maria Grazia Capulli morta per un brutto male, era il volto di Tg2 Costume e Società e di altre rubriche

chiudi

Caricamento Player...

A dare la tragica notizia sono proprio le redazioni giornalistiche della Rai, in particolare quella del Tg2 per la quale Maria Grazia Capulli lavorava ormai da anni, come giornalista e famoso volto di molte rubriche tra cui Costume e Società e Salute; i colleghi e gli amici si sono stretti intorno ai famigliari di Maria Grazia di cui ancora non si conoscono con precisione le cause del decesso, probabilmente, la colpa è da attribuire a un brutto male da cui la giornalista si era curata ma che forse non era stato del tutto debellato.

La carriera giornalistica di Maria Grazia Capulli

55 anni portati splendidamente, Maria Grazia Capulli nacque a Macerata nel 1960, si laureò con lode in lettere classiche e prima di sbarcare sugli schermi televisivi fece un periodo di gavetta, passando anche per testate importanti come Il Corriere Adriatico e Il Messaggero. In seguito a tutto ciò venne assunta in Rai al Tg2, dove fu prima inviata speciale, poi corrispondente da Parigi, in seguito volto dell’edizione delle 13 e poi delle 20,30, fino ad occuparsi di svariate rubriche. Appassionata di libri e cultura, Maria Grazia, fu anche conduttrice di diversi premi letterari come i premi Strega, Campiello, Viareggio, Scanno, Giuseppe Dessì.

Il ricordo dei colleghi

Ci ha lasciato Maria Grazia. Era intelligente e sensibile. Una grande amica che fino all’ultimo ha amato la vita: con queste parole il direttore del Tg2 Masi, dà l’annuncio della scomparsa e saluta pubblicamente la sua cara collega, ricordata con affetto anche sullo stesso social, da Clemente Mimun che la notò nel 1996 affidandole poi la conduzione del Tg. Queste le sue poche e semplici parole commosse: Ciao Maria Grazia rip.

Fonte foto: Facebook