Margherita Buy, la carriera dell’attrice di “Piccoli Crimini Coniugali”

Scopriamo insieme la carriera di Margherita Buy, l’attrice italiana che ha raggiunto la consacrazione con Le Fate Ignoranti.

Margherita Buy, nata a Roma nel 1962, è una famosa attrice italiana, talmente apprezzata da aver ottenuto importanti premi e riconoscimenti come sette David di Donatello, sette nastri d’Argento, cinque Globi d’oro e 13 Ciack d’oro. Considerata una delle migliori attrici in circolazione, la Buya ha recitato in molti film di successo come Maledetto il giorno che t’ho incontrato, Le fate ignoranti, Caterina va in città, I giorni dell’abbandono, Viaggio sola e Mia madre, e poi nelle serie televisive Amiche mie e In Treatment. Ha terminato la maturità classica e, non volendo frequentare l’università, ha cominciao a recitare per diventare attrice, entrando, dopo un tentativo fallito, nell’Accademia Nazionale di arte drammatica Silvio D’Amico.

Margherita Buy, i primi grandi succcessi

Margherita Buy ha sposato Sergio Rubini nel 1991. I due si sono lasciati nel 1993, divorziando poi ufficialmente nel 2012, sebbene abbiano mantenuto un importante sodalizio artistico. Dopo diverse esperienze in campo teatrale, Margherita ha debuttato al cinema nel 1986 con La seconda notte di Nino Bizzarri. Con questo film ha vinto il Globo d’oro alla miglior attrice rivelazione, assegnatole dalla Stampa Estera. Successivamente Carlo Verdone l’ha scelta per il film Maledetto il giorno che t’ho incontrato, dove è la coprotagonista della pellicola.

Margherit Buy: il successo con Le Fate ignoranti di Ferzan Ozpetek

Nel 2000 Margherita Buy ha raggiunto il successo con il film Tutto l’amore che c’è di Rubini e Controvento di Peter Del Monte. La consacrazione arriva con Le fate ignoranti di Ferzan Özpetek del 2001, un’interpretazione per la quale ha vinto il Nastro d’argento, il Globo d’oro alla miglior attrice e una candidatura al David di Donatello e agli European Film Award come miglior attrice scelta dal pubblico. Oggi fa parte del cast di Piccoli Crimini Coniugali con Sergio Castellitto, per la regia di Alex Infascelli.