Marcuzzi con Vladimir Luxuria all’ inaugurazione del Gay Village

Alessia Marcuzzi, abbronzata e con un look sobrio, ha inauguarato il Gay Village assieme a Vladimir Luxuria. Le serate si protrarranno fino al 13 settembre.

chiudi

Caricamento Player...

Alessia Marcuzzi e Vladimir Luxuria dal Grande Fratello al Gay Village. La bionda conduttrice del primo storico reality della tv italiana e l’ex diva della “Mucca Assassina” hanno fatto da madrine all’inaugurazione della tredicesima edizione di quello che ormai è diventato un cult dell’estate romana.

Una manifestazione che si è svolta al Parco del Ninfeo dell’Eur. La Marcuzzi, in pantaloni neri, maglia bianca e giacca nera, abbronzatissima dopo le vacanze passate a Formentera in compagnia di amici e del fidanzato Paolo Calabresi Marconi, si è scatenata in balli sfrenati.

Leggi anche: Primi Litigi tra la Showgirl Alessia Marcuzzi e il suo Paolo Calabresi

Meno sobrio il look di Vladimir Luxuria, che per l’occasione si è vestita con un abito lungo con stampe floreali. Selfie a go-go durante la serata con la Marcuzzi che ha postato sui social network le foto insieme alle altre protagoniste dell’evento.

Sul palco c’erano infatti anche Ezia, Sabrina Farina, Sabrina Laganà, Michela e Claudia Scutti.

La conduttrice dovrebbe essere confermata anche per la prossima edizione del Grande Fratello: gli ottimi ascolti, a dispetto di previsioni pessimistiche, hanno indotto Mediaset a replicare ancora la formula vincente. La showgirl intanto sarà la grande protagonista anche del Music Summer Festival 2014, da questa edizione ribattezzato Coca Cola Summer.

Marcuzzi a parte, il Gay Village, che lo scorso anno ha contato 200mila visitatori, quest’anno punta in alto, organizzando, tre le altre cose, delle speciali Olimpiadi gay/etero-friendly.

Saranno, infatti, i “Gay Village Games”, una sorta di giochi senza frontiera in chiave anti-omofobia, la vera novità di questo villaggio che, anno dopo anno, si è aperto a famiglie, eterosessuali e a chiunque creda nello spirito della manifestazione: “Chi è se stesso ha vinto”, lo slogan di questa edizione che si batte, in primis, per i pari diritti delle persone omosessuali e transessuali.

Le serate, tre a settimana (giovedì, venerdì e sabato) si protrarranno fino al 13 settembre.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”19669″]