Marco Borriello, come seguire il calciatore sui social

Sei un fan di Marco Borriello? Scopri tutti i profili social attivi del calciatore e playboy amatissimo dal pubblico femminile

chiudi

Caricamento Player...

Marco Borriello è uno dei calciatori di Serie A più amati e ricercati dal pubblico femminile. Bello come il sole, Marco è riuscito a conquistare l’appellativo di playboy come tanti altri suoi colleghi. La sua fama di latin lover, infatti, ha superato i confini nazionali conquistando il cuore di diverse donne che non hanno saputo resistergli.

Irresistibile

Del resto come resistere ad un uomo come Marco Borriello? Chiedetelo a sexy bomb del mondo dello spettacolo come Belen Rodriguez che hanno vissuto con il calciatore una lunga storia d’amore. I due, infatti, sono stati uniti per diversi anni quando Belen non è ancora famosa come oggi e quando Marco giocava al Treviso. Un incontro, uno scambio di sguardi e il fuoco della passione si è accesso. Una passione incontrollabile come più volte ha raccontato la showgirl argentina. Un presunto tradimento ha causato la fine della loro relazione e l’inizio della grande notorietà per Marco Borriello divenuto in breve tempo uno dei personaggi più richiesti e ricercati. Da allora la fama di Borriello come playboy ha letteralmente superato le sue prove calcistiche.

Come seguirlo sui social

Come tutti i personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport anche Marco Borriello è presente sui social networks. Del resto come rinunciare ai social divenuti oggi un vero e proprio mezzo di comunicazione per condividere messaggi, foto e dichiarazioni. Sui social il calciatore è presente in maniera attiva interagendo con i fan e rispondendo anche alle domande e alle critiche. Per chi volesse seguirlo sono diversi i profili social attivi gestiti direttamente dal calciatore e dal suo staff. Ecco i link diretti per collegarsi e cominciare a seguire la folle vita di Marco Borriello: profilo ufficiale Facebook, profilo Instagram @marcoborriello e profilo Twitter @borriellomarco.

(fonte foto: Facebook)