Marchesa trasforma la sposa in una principessa

La nuova collezione di abiti da sposa Marchesa, firmata da Keren Craig e Georgina Chapman, è intrisa di romanticismo e di raffinatissimi dettagli da sogno

chiudi

Caricamento Player...

La nuova stagione degli abiti da sposa entra nel vivo. È il momento di lanciare le prime collezioni per l’autunno inverno 2015-2016 ed in prima linea ci sono le  nuove proposte griffate Marchesa. Keren Craig e Georgina Chapman sono le estrose designer che hanno presentato la nuova collezione di abiti da sposa di un brand molto amato per la sua eleganza raffinata e discreta,  per i  suoi tratti essenziali e spumeggianti, per le atmosfere da sogno che riesce ad imprimere ad ogni suo capo. Tutte caratteristiche che si possono ritrovare copiose negli abiti da sposa per la prossima stagione: chi avrà la fortuna d’indossarli non sarà considerata una comune  mortale sull’altare, ma una principessa. Anzi, una Marchesa.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

I punti fermi della linea, infatti, sono la spiccata vena romantica ed un certo amore per i toni classici, opportunamente rivisitati in chiave luxury e couture. I modelli più tradizionali, come gli abiti a sirena, quelli in stile impero, lunghi fino ai piedi, longuette o più corti, si arricchiscono all’inverosimile di ornamenti, fini ricami, organza e pizzi. Il velo c’è e non c’è, a scelta, ma quello che non manca mai è il bianco: cambiano le forme, cambiano le lunghezze, cambiano anche gli stili, ma  il bianco sarà sempre e comunque il colore della sposa. Nella collezione di Keren Craig e Georgina Chapman non c’è spazio  neppure per le sfumature, le sottili venature di altri colori: il total  white è l’unica  variante possibile, l’unica declinazione prevista dal sistema matrimoniale di Marchesa, che si rivolge essenzialmente alle donne che amano ancora vivere il giorno delle nozze come qualcosa di unico e irripetibile, dove l’incanto è racchiuso in un abito intriso di sogno e di amore.

Pur essendo  molto curate e rispettose della  classicità, in ogni caso, guai a pensare che le  nuove proposte Marchesa non esaltino la  femminilità. Anzi. I modelli a  sirena, soprattutto, sono un concentrato di seduzione e di malizia:  fortunati i  mariti che possono ammirare le proprie sposine in  abitini così piccanti e discreti allo stesso tempo, mai volgari, delicatamente ed elegantemente donne  nel  profondo della propria essenza,  nel giorno più importante della loro vita.