Manuela Arcuri non rifarebbe un calendario sexy, ecco per quale ragione

Intervistata da Chi, Manuela Arcuri ha dichiarato che non rifarebbe un calendario sexy o scene di nudo (se non artistico). Scopriamone la ragione.

chiudi

Caricamento Player...

Manuela Arcuri è stata intervistata dal settimanale Chi, al quale ha dichiarato che, con ogni probabilità, ora che è mamma del piccolo Mattia, non sarebbe più disposta a spogliarsi per lavoro: “Diciamo che ora ci penserei moltoA meno che non si tratti di un film di Paolo Sorrentino, di un film d’autore, dove il nudo sia funzionale alla storia, e che non fosse volgare. Certo, non farei più un calendario sexy. E difficilmente mi spoglierei totalmente. Non vorrei che mio figlio mi vedesse un giorno, da grande. Lui è comunque più importante”.

MANUELA ARCURI
MANUELA ARCURI

Manuela Arcuri: “Le mie priorità sono cambiate!”

L‘attrice non vorrebbe mai che suo figlio la vedesse senza veli, ora che è lui la sua vera priorità: “L’ho desiderato tanto e adesso faccio molta fatica a staccarmi da lui, anche solo per una giornata. Quando è nato, non ho lavorato per un anno per continuare ad allattarlo“. Un secondo erede? “Mi piacerebbe, ma per adesso sarebbe troppo faticoso – ha risposto l’Arcuri – Mattia si sveglia ancora spesso di notte. Non riuscirei a gestirne due. Preferisco dedicarmi a lui e basta. Certo, un fratello o una sorella è molto importante. Io ne so qualcosa, ho due fratelli, ai quali sono molto affezionata. Non vorrei proprio lasciarlo figlio unico. Magari tra un anno”.

Manuela tornerà sul set a ottobre, per Donna D’Onore, ma ha già le idee chiare sul come si comporterà con il suo bambino: “La verità è che aveva quasi due anni e io avevo in testa una parrucca di capelli corti. Non mi ha riconosciuto. Ci sono rimasta malissimo. Sinceramente non penso che il set sia un posto per bambiniSpesso ci sono ritmi e condizioni assolutamente inadatti, se giro vicino Roma torno a casa la sera, oppure adesso lo lascio alla tata. Sempre per pochissimo, però”.