Un manuale su come trattare le bambine schiave

130 euro per comprare una schiava sessuale che non abbia più di nove anni, 35 invece per una schiava che abbia dai 40 ai 50 anni: questo il prezzo di migliaia di bambine schiave cadute nelle mani dei terroristi dell’Isis in Siria e Iraq.

Un documento inquietante (citato dal Mail online) porta alla luce un manuale redatto dai vertici dello Stato islamico viene consegnato ai terroristi dell’Isis per consigliare loro come trattare le schiave sessuali e soprattutto quale prezzo pagarle.

Il documento, prescrive i casi in cui è legittimo picchiarle o fare sesso con loro. Secondo quanto scitto poi,vererbbero ancvhe indicate le circostanze nelle quali è consigliato usare violenza e fare sesso con bambine che non abbiano raggiunto l’età della pubertà.

Il fatto che davvero fa paura sono le 5mila donne e bambine appartenenti all’etnia yazida di cui non si sa più nulla poiché sono cadute nelle mani dell’Isis. Il testo evidenzia come sia legale, nello Stato islamico, fare sesso con bambine in età prepuberale.

Il documento atroce è strutturato in domande e risposte.

L’East Media Research Istitute è riuscito a mettere le mani su uno di questi manuali e non ha esitato a pubblicarlo tra lo sdegno di tutto il mondo.

Tra le domande che si possono leggere, ce ne sono alcune terribili:

E’ lecito avere subito rapporti con una schiava appena acquistata?

E’ lecito vendere una schiava messa incinta dal suo padrone?

Tra le scuse adottate dai miliziani per giustificare al loro brutalità, viene sostenuto che queste donne professino una religione che adora il diavolo e per questo vanno trattete come esseri inferiori.

Esistono, in questa organizzazione del terrore, persone incaricate di gestire e smistare le vittime.

Alcune di loro vengono rinchiuse in sorte di case-prigione e costrette a diventare schiave sessuali alla mercé dei miliziani. Una volta ridotte in schiavitù, queste ragazzine vengono violentate più volte al giorno da più miliziani.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 18-12-2014

Emanuela Bertolone

X