Mangiare la frutta fa bene, difende il nostro cuore da infarti e ictus

Anche se abbiamo sempre saputo che la frutta con i suoi sali minerali e le sue vitamine, fosse importante ed essenziale per la nostra salute, ora ne abbiamo l’ennesima conferma.

chiudi

Caricamento Player...

Frutta fresca o frutta secca sono un alimento ricco ed essenziale per il nostro organismo e se pensavate che la mela al giorno, fosse solo un proverbio,vi sbagliavate di grosso.

Secondo una recente ricerca dell’Università di Oxford, il consumo quotidiano di frutta fresca ridurrebbe il rischio di patologie cardiovascolari, ictus compresi, fino a un 40% nei soggetti sani e diminuirebbe di un 30% la mortalità nei pazienti ipertesi o cardiopatici.

Huaidong Du, autrice dello studio, ha esaminato le abitudini alimentari di quasi mezzo milione di cinesi per sette anni ed è emerso che il 18 per cento dei partecipanti aveva un consumo quotidiano di frutta intorno ai 150 grammi, mentre il 6,3 per cento ha dichiarato di non mangiarne praticamente mai: nel primo gruppo, quello più “salutista”, il rischio di malattie cardiovascolari è risultato più basso rispetto al secondo, rispettivamente del 15 % per l’infarto, del 25 % per l’ictus ischemico e del 40% per quello emorragico.

Anche dal punto di vista del rischio complessivo di morte il consumo di frutta si è rivelato protettivo, con un calo del 32% rispetto a chi non la mangia mai.

Si possono preferire le mele, le pesche, le arance, non è importante perché tutta la frutta protegge il cuore, dai rischi di infarto e ictus, sia emorragico che ischemico.

Tracy Parker, dietista per la salute del cuore presso la British Heart Foundation e collaboratrice alla realizzazione della ricerca, ha spiegato:

“Questo studio si aggiunge a un crescente corpo di prove che evidenziano come più frutta e verdura consumiamo e migliore risulta la salute del cuore. Persino consumare una porzione in più al giorno ha aiutato a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, il che dovrebbe fornirci un ulteriore incentivo. Questa ricerca ha verificato soltanto i benefici assicurati dalla frutta fresca, ma se state cercando di raggiungere le 5 porzioni giornaliere raccomandate ricordate che può andar bene fresca, congelata, essiccata o anche sotto forma di succhi di frutta. Provate ad aggiungere frutta fresca ai vostri cereali, tenere una mela nella vostra borsa come spuntino di viaggio o bere un succo di frutta come dessert, possono essere tutti modi facili e veloci per aumentare le assunzioni giornaliere.”