Lutto nel mondo del cinema: è morta Virna Lisi

Era un volto tra i più conosciuti del cinema italiano: Virna Lisi, l’attrice cult degli anni ’60 è morta a 78 anni. Non si era mai ripresa dal grande dolore per la morte del marito Franco Pesci, con cui era stata sposata per 53 anni.

chiudi

Caricamento Player...

Virna Pieralisi (questo il suo vero nome) è morta a 78 anni. A dare la notizia il sito Dagospia. Virna Lisi era nata ad Ancona l’8 novembre 1936 ed in carriera aveva vinto sei Nastri d’Argento e due David di Donatello.

Virna Lisi viene scoperta all’età di soli 14 anni, e nonostante la contrarietà del padre, inizia appena adolescente a muovere primi passi nel mondo del cinema.

Il suo primo successo arriva a metà anni ’50 al fianco di Alberto Sordi in Lo Scapolo di Antonio Pietrangeli anche se è al un dentifricio che deve la sua fama: il grande successo arriva infatti con la pubblicità, nel 1957, del dentifricio Chlorodont, che viene trasmesso durante Carosello, con lo slogan “Con quella bocca può dire ciò che vuole”.

Virna Lisi si sposa nel 1960 con l’architetto romano Franco Pesci. A lui Virna sarà legata per tutta la sua vita fino alla morte di lui nel 2013, che getta Virna Lisi nella disperazione più totale.

Da quell’unione è nato un figlio, Corrado.

Virna Lisi ottiene anche motlo successo grazie alla televisione recitando in numerose commedie Rai.

La sua fama si diffonde oltre i confini italiani: negli anni ’60 si trasferisce con marito e figlio a Los Angles. Il suo primo film a Hollywood è Come uccidere vostra moglie, in cui recita al fianco di Jack Lemmon e Therry Thomas.

Virna Lisi era attivissima ancora oggi e molto amata dal grande pubblico: Virna Lisi era ancora nel pieno delle sue attività. Nell’aprile 2014 è tornata sul set per “Latin lover” ultimo film della Comencini. Era impegnata in nuovi progetti televisivi per Mediaset, come “È la mia famiglia”, le cui riprese erano iniziate in autunno.

Virna Lisi, nei primi mesi del 2015 avrebbe dovuto iniziare le riprese della quarta stagione della serie “Il bello delle donne”.