Lottie Moss, quando la parentela conta: testimonial per Red Valentino

Sorellina minore della celeberrima Katie, Lottie Moss è la testimonial dell’ultima campagna Red Valentino: ambientazioni da fumetto e mood giovanile

Le parentele evidentemente contano, anche nel mondo dell’alta moda. E se sei la sorella di Kate Moss, in particolare, devi avere qualche corsia preferenziale verso il successo e ricchi contratti. Ne sa qualcosa Lottie Moss, sorella minore – anzi sorellastra – della più celebre Kate Moss. Dopo la campagna della limited edtion di Calvin Klein per MyTheresa, Charlotte (questo il nome reale all’anagrafe, Lottie è solo il soprannome) è diventata l’unica testimonial per Red Valentino in occasione del lancio della campagna autunno inverno 2014-2015.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

Ancora giovanissima, Lottie Moss ha prestato volto e corpo agli scatti promozionali della nuova collezione del brand, tradizionalmente rivolto proprio a giovani e teenager. La firma in calce alla campagna pubblicitaria è quella del fotografo Tim Walker, che ha pensato  ad una atmosfera retrò, quasi da anni 60, accompagnata da scritte da fumetto. In sottofondo, un clima quasi da Pop Art, sbarazzino e surreale, in perfetto stile Red Valentino. Agli scatti seriosi realizzati in studio con una Lottie Moss perfettamente calata nella parte hanno fatto da contraltare i contrasti fumettistici, da cartoon, dello sfondo.

Un taglio vivace, senza tempo, favolistico, segnato da scritte che esplodono all’improvviso e nuvolette che si materializzano sulla testa della giovanissima modella. Ad appena 16 anni, Lottie Moss  si  è già ritagliata  uno spazio importante nel mondo del fashion system e, al  di là della  parentela illustre, il merito è anche e soprattutto del suo aspetto leggero ed etereo,  libero e spensierato. Una  piccola Kate, ma indubbiamente meno sofisticata, più semplice e gioiosa,  anche nei lineamenti, rispetto all’iconico rigore e all’inaccessibile figura di una delle dive più acclarate del  firmamento modaiolo mondiale.

E la collezione? Giovanile, gioiosa, sbarazzina e vivace, non stravolge i concept alla base del lavoro del brand,  rivolto ad una clientela di tenera età, proiettata nel mondo reale senza rinunciare ai sogni. Negli abiti un po’ bizzarri e poco  formali della linea, Lottie Moss ha proposto  un’immagine di sé sicuramente più forte e autorevole rispetto al recente passato, segno di una maggiore confidenza con obiettivi e palcoscenici, oltre che di una maturità artistica che sta facendo passi da gigante, di campagna in campagna.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 31-10-2014

Redazione Donna Glamour

X