Lo Chef è…Donna. Siamo Proprio Sicuri?

La nuova 59° Guida Michelin da oggi sarà in vendita in tutte le librerie.

chiudi

Caricamento Player...

È stata presentata martedì a Palazzo Giureconsulti, vicino al Duomo, la nuova 59° Guida Michelin che da oggi sarà in vendita in tutte le librerie.

Niko Romito è la star di questa giornata perché il suo “Il Reale” a Casadonna è l’ottavo tre stelle presente nella guida.

Anche se il detto dice che “Lo Chef è donna” solo tre donne, su ventinove concorrenti  totali, hanno ricevuto il riconoscimento per il loro ristorante: i loro nomi sono Maura Gosio per il ristorante “Petit Royal” di Courmayeur, Bruna Cane per “I Caffi” di Acqui Terme e Maria Cicorella titolare di  “Pashà” di Conversano.

Maria ha raccontato in un’intervista che, prima di essere chef , lei è moglie e mamma e che non era nei sui programmi mettersi ai fornelli in un ristorante. È successo per caso quando un giorno ha dovuto sostituire momentaneamente lo chef del locale di suo figlio che si era infortunato. Da quel momento è iniziata l’avventura fino ad arrivare al successo avuto in questi giorni.

Maura, invece, ha esposto la sua teoria sulle donne in cucina spiegando che lei ai fornelli si sente un po’ rigorosa e severa come un uomo. Qualche minuto dopo deve averci ripensato e ha detto: “Ma si sa che la cucina è donna., gli uomini sono più bravi nella tecnica. Noi facciamo cucina tradizionale e manteniamo i sapori di casa…”.

Se la cucina allora sta cercando di recuperare le vere tradizioni di una volta a discapito della cucina molecolare allora siamo sicuri che le donne saranno in grado di guidare questa rivoluzione.