Lisa Fusco si butta nel mondo dell’hard

Lisa Fusco confessa: “Io discriminata come gli ebrei, giro film hard per protesta”. Ha accettato di girare il remake del cult “Fantastica Moana”.

chiudi

Caricamento Player...

La soubrette napoletana Lisa Fusco, nota ai più per aver partecipato all’Isola dei Famosi, rilascia un’intervista choc a Radio Club 91, in cui afferma di aver accettato il remake del film hard “Fantastica Moana”.

Leggi anche:Lite tra Lisa Fusco e Francesca Cipriani che rischia di soffocare con una caramella

Lisa Fusco ha ammesso:

“Mi sento discriminata come gli omosessuali e gli ebrei, mi avranno sulla coscienza i Vanzina e tutti coloro che preferiscono le bionde alte e siliconate. In Italia lavorano solo quelle che vanno a letto con qualcuno o con matrimonio di convenienza”.

Ma somiglianza tra Lisa Fusco e Moana Pozzi è sotto gli occhi di tutti.

Come già annunciato in precedenza, è prossima a recitare nel remake di “Fantastica Moana” prodotto da Rocco Siffredi.

Lisa Fusco ha annunciato di aver accettato il ruolo hard “per protesta” nei confronti di registi e produttori che preferiscono ragazze “alte e siliconate”. Choc l’affermazione della soubrettina Lisa Fusco, che si sente talmente discriminata dal mondo dello spettacolo da fare in paragone davvero assurdo.

Ha infatti detto Lisa Fusco:

“Accetto il remake di “Fantastica Moana” per protesta, perché mi sento discriminata come gli omosessuali e gli ebrei. I Vanzina e tanti altri mi avranno sulla coscienza, tutti quelli che preferiscono quelle alte, siliconate e bionde, ai cloni della Cipriani. Farsi la decima è forse arte? Vado a Budapest questo week end e sarò la cavalla nella scuderia di Siffredi perchè se in Italia sei 1,70 vai bene, ma devi fare solo la bella statuina”.

La Fusco assicura comunque che sul set avrà una controfigura per le scene più scabrose. L’intervista è poi virata sulla sua “guerra” con la rivale Francesca Cipriani, con cui ha avuto più di uno scontro. Ecco la frecciata di Lisa Fusco:

“La sfido non solo a fare la spaccata ma a recitare. Cara Cipriani se non sai chi sono vammi a cercare su Wikipedia. Ho fatto anche l’inviata per Telese. La Cipriani dice che ha fatto sacrifici? I sacrifici li fanno tante persone che stanno a casa, io ho studiato canto e recitazione o la Cipriani crede che la spaccata può farla chiunque. In Italia è uno schifo: lavorano solo quelle che vanno a letto con qualcuno o con matrimonio di convenienza”.