La relazione tra insonnia e vita sessuale

Un recente studio dimostra la relazione tra una vita sessuale appagante e l’insonnia.

chiudi

Caricamento Player...

Stando ad un recente studio condotto dalla University of Michigan l’insonnia mette a rischio anche la vita sessuale.

Lo studio dimostra come ci sia una relazione  tra la quantità di ore di sonno e il livello di desiderio sessuale manifestato durante il giorno successivo.

Leggi anche: Combatti insonnia e stress

Per dimostrare gli effetti dell’insonnia sulla vita sessuale sono state condotte indagini su un campione di 171 donne ed è stato dimostrato che ogni ora supplementare di sonno aumenta le possibilità di avere un rapporto sessuale con il partner del 14%.

Leggi anche: Combattere l’insonnia mangiando il riso

Inoltre, le donne che dormivano più a lungo avrebbero sperimentato meno problemi di eccitazione rispetto a quelle donne che invece avevano dormito meno.

“Penso che il messaggio da portare a casa, non dovrebbe essere che più si dorme, meglio è, ma che è importante permettere a noi stessi di dormire tanto quanto la nostra mente ed il nostro corpo hanno bisogno.” dichiara uno degli autori dello studio.”

Secondo ricerche effettuate in precedenza, inoltre, è stato dimostrato come gli uomini che dormono poco, presentano livelli significativamente più bassi di testosterone, e ciò si traduce naturalmente in una mancanza di desiderio sessuale.

Leggi anche: Sonno: quante ore sono necessarie

Gli scienziati dell’Università di Chicago hanno scoperto che gli uomini che dormono per meno di 5 ore a notte alla settimana, possono presentare effettivamente livelli di testosterone più bassi rispetto a coloro che dormono di più e meglio.