Lento ritorno alla normalità per Lamberto Sposini: Sabina Donadio non lo molla un attimo

Lamberto Sposini, costretto su una sedia a rotelle a causa del brutto malore che lo ha colpito, può contare sull’affetto e l’assistenza dell’ex-compagna.

chiudi

Caricamento Player...

Sono passati più di tre anni da quel maledetto 29 aprile 2011, quando un ictus fece temere addirittura per la sua vita. Lamberto Sposini si accingeva a condurre una nuova puntata di “La vita in diretta” e fu colpito da un malore subdolo e terribile, che lo ha segnato profondamente nel fisico e nel morale. Da allora il giornalista è costretto su una sedia a rotelle e bisognoso di assistenza continua.

Per fortuna, seppur lenti e difficoltosi, i progressi ci sono e a poco a poco stanno riconsegnando alla vita attiva Lamberto Sposini. L’obiettivo del settimanale Visto ha immortalato il giornalista 62enne nei pressi di casa a San Felice, nell’hinterland milanese, la località dove si è trasferito per la convalescenza. Al suo fianco un assistente indiano e – soprattutto – Sabina Donadio, l’ex compagna che gli è stata accanto subito dopo il malore.

Tra i tanti personaggi – famosi e non – che lo hanno dimenticato, non c’è Sabina che ha fornito a Lamberto Sposini tutto l’aiuto e l’assistenza necessaria. Compreso tutelarlo da obiettivi indiscreti, soprattutto nel momento difficile e complicato di una riabilitazione che sembra interminabile, ma che sta dando i suoi frutti. Un giorno il grande giornalista potrebbe tornare quello d’un tempo. Nel frattempo, la vita ancora gli sorride.