Le donne con la borsa disordinata e piena di cose vivono meglio

Mary Poppins insegna: nella borsa c’è tutto ciò che serve o che può servire ad una donna

chiudi

Caricamento Player...

La borsa è lo specchio dell’anima di ogni donna: dentro ha tutte le cose che la caratterizzano e anche il modo in cui le ripone è segno del suo carattere.

Leggi anche: Valentino e le borse millerighe per l’estate

C’è chi nella borsa è ordinatissima, come nella vita, ed ha tutto diviso un bustine e pochette per trovare subito ciò che cerca. C’è invece chi butta tutto alla rinfusa, cose “assolutamente necessarie” che quando servono non si trovano mai. Inutile negarlo, per forza si appartiene a una di queste categorie.

La cosa certa è che le donne nelle borse hanno davvero di tutto: l’ironico episodio in cui la famosa tata Mary Poppins tira fuori dalla sua borsa un lampadario e una pianta, non è così esagerato!

La cosa confortante è che una borsa piena di oggetti di ogni tipo, non è sinonimo di disagio o disordine mentale, bensì di vita piena e attiva, quindi gratificante.

Quando le donne portano di tutto con sè, significa semplicemente che sono sempre pronte in ogni occorrenza ad aiutare nel momento del bisogno. Fazzoletti, salviette, pastiglie per il mal di testa, caricabatterie, sono solo alcune delle richieste più frequenti che le borse colme e caotiche soddisfano sempre, senza problemi.

Se una donna ha il desiderio di portare tutto con sè non è per pigrizia o disorganizzazione, ma perchè c’è un qualcosa di romantico nei confronti degli oggetti che non riesce a non avere con sè. Può sembrare strano, per alcuni, stupido, ma quella borsa, con tutte quelle cose, dà alle donne la sicurezza e la forza di affrontare il mondo ogni giorno.