Come lavare le scarpe da ginnastica: consigli della nonna

Come lavare le scarpe da ginnastica senza rovinarle: sapone e detersivo a mano per un lavaggio perfetto.

chiudi

Caricamento Player...

Prima o poi bisogna lavare anche le scarpe da ginnastica. Per molti può essere un’operazione davvero complicata perché non sanno da dove partire, ma in realtà è piuttosto semplice. Certo, non tutte le scarpe possono essere lavate allo stesso modo. Bisogna tenere sempre in considerazione il tipo di materiale che si deve lavare e la funzione che ha. Le scarpe da ginnastica tecniche, come ad esempio quelle da running o da trekking, non possono essere lavate in lavatrice né messe in ammollo. In tutti gli altri casi, invece, è possibile lavare le scarpe da ginnastica sia a mano che in lavatrice.

LAVARE LE SCARPE DA GINNASTICA
LAVARE LE SCARPE DA GINNASTICA

Ecco come avere le scarpe da ginnastica perfettamente pulite in meno di una giornata.

La prima cosa da fare è togliere i lacci e le solette. Questi andranno lavati separatamente e potrete dargli una rinfrescata ogni volta che ce n’è bisogno. Immergere i laccetti in una bacinella con acqua calda e sgrassatore per dieci minuti o lavare in lavatrice con i capi bianchi o colorati. Le solette, invece, lavatele a parte con acqua calda e detersivo per bucato a mano. Strofinare a mano e poi appenderle per farle asciugare lontane da font di sole dirette.

Per quanto riguarda la struttura della scarpa la si può immergere in acqua calda con dello sgrassatore o detersivo per bucato a mano. Se ci sono delle macchie di fango o di grasso sulla parte esterna utilizzare una spugna e strofinare con del sapone di Marsiglia. Dopo di che lasciare la scarpa in ammollo per un’ora circa e poi lasciare asciugare appese in modo che l’acqua goccioli via. Se si sceglie di lavarle in lavatrice evitare la centrifuga. Infine, durante la fase di asciugatura mettere delle palle di carta dentro la scarpa in modo da farle mantenere la forma bombata.