L’Attore e regista Shia LeBeouf è stato arrestato a New York

chiudi

Caricamento Player...

Shia LeBeouf è stato ammanettato e portato fuori dallo Studio 54 di New York dalla polizia durante una performance del musical “Cabaret“. Il 28enne stava creando scompiglio, tanto che le forze dell’ordine hanno dovuto arrestarlo proprio dopo il primo atto dello show.

Shia LaBeouf la star del discusso ” Nymphomania” ha movimentato una tranquilla serata a teatro per assistere al musical “Cabaret”.

Shia LaBeouf  è stato arrestato dalla polizia per minacce a pubblico ufficiale dopo che era stato invitato a spegnere la sigaretta mentre si trovava nel teatro Studio 54 a Broadway.

Altri testimoni hanno riferito che Shia LaBeouf aveva atteggiamenti bizzarri: a una signora ha rubato una fragola dal piattino dell’aperitivo e che stesse fumando all’interno del teatro, insomma fuori di sé ha infastidito il pubblico, cercando per quanto possibile di sfuggire alla sicurezza ma poi è inciampato a terra.

Non è la prima volta che Shia LeBeouf è al centro di scandali, anzi è famoso per il suo comportamento un po’ fuori dalla norma: ha collezionato ben sei arresti, sette con quest’ultimo, è stato recentemente accusato di plagio e allo scorso Festival del Cinema di Berlino ha calcato il red carpet con un sacchetto di carta in testa con su scritto “I am not famous anymore“.

Che non sia uno stinco di santo è ormai fatto noto, ma questa volta Shia LaBeouf ha davvero esagerato.

Guarda cosa accade oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”21418″]