L’attore Michael Caine spiega perché è pronto a ritirarsi dalle scene

A 81 anni compiuti, l’attore Michael Caine annuncia che il suo ruolo in Youth sarà probabilmente l’ultimo, dopo aver recitato in oltre 100 films.

A meno che gli arrivi una sceneggiatura che reputi irrinunciabile, l’attore Michael Caine, che conosciamo per aver recitato in film quali Zulu e The italian job, pensa che sia arrivato per lui il momento di allontanarsi dai riflettori e andare in pensione.

L’attore ha rivelato che probabilmente si ritirerà dalle scene e non farà nessun’altro film a meno che gli propongano una sceneggiatura che gli sia impossibile rifiutare.

Ecco cos’ha dichiarato alla BBC:

“Non ho ambizioni ora, faccio i films che voglio davvero fare e se non mi arrivano sceneggiature che mi intrigano, come si sta verificando, per dicembre, quando finirò il mio ultimo film, avrò chiuso»

L’idea di abbandonare le scene non sembra turbarlo; come lui stesso ha spiegato ha sempre fatto l’attore principalmente spinto da due motivi:

“Ho fatto ogni mio film con uno scopo: vincere un Oscar e fare soldi, queste sono le due ragioni per cui faccio questo lavoro e ho ricevuto due Oscar e ho guadagnato un po’, per cui mi ritengo soddisfatto»

Nel 1987 Michael Caine vinse un Oscar come migliore attore non protagonista in Anna e le sue sorelle e il secondo grazie a Le regole della casa del sidro nel 2000.

Non è la prima volta che l’attore di Zulu pensa di ritirarsi; come ha spiegato al conduttore Jonathan Ross ci ha già pensato moltissime volte, ma poi ha sempre cambiato idea con l’arrivo di una sceneggiatura che non poteva proprio rifiutare.

Vedremo se entro dicembre non succederà la stessa cosa.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-10-2014

Donna Glamour

X